Best practice

Renault e GQ aderiscono a Zero Impact Web

I siti web della casa automobilistica francese e del mensile di moda e tendenze del gruppo editoriale Condè aderiscono al progetto di LifeGate Zero Impact® Web per compensare le emissioni.

Renault e GQ: due nuove, grandi firme si aggiungono alle
aziende che hanno deciso di compensare le emissioni di CO2 dei
propri siti Internet aderendo al progetto di LifeGate Zero
Impact® Web.

 

Il sito di Renault, tra l’altro, ospiterà anche il
lancio della gamma di veicoli elettrici “Zero Emissioni”, della
quale Twizy è il fiore all’occhiello.

 

Zero Impact® Web calcola le emissioni di siti e blog
contribuendo alla creazione e alla tutela di foreste in crescita.
Dalla data d’inizio del progetto sono oltre 150 le aziende che
hanno deciso di compensare la CO2 delle proprie vetrine online
attraverso una stima delle emissioni causate dal sito, dai server e
dal traffico dei navigatori.

 

A conclusione del processo di compensazione si appone sul
proprio sito il logo, collegato univocamente a un certificato
online.

La casa automobilistica ha “neutralizzato” 36.628 Kg di CO2 con
54.669 mq di foresta.

 

GQ ha invece compensato le oltre 43 tonnellate di CO2 prodotte
contribuendo alla realizzazione di 64.478 mq di area
boschiva.

Pochi clic non comportano un cambiamento significativo, ma i
risultati potrebbero aumentare esponenzialmente se l’azione fosse
replicata da tanti utenti del web e, soprattutto, crea
consapevolezza. La consapevolezza che a volte per aiutare
l’ambiente si parte da piccoli gesti.

Articoli correlati