Rettili: uno su cinque rischia l’estinzione

Un quinto delle specie di rettili di tutto il mondo rischia di scomparire. Deforestazione, caccia e cambiamenti climatici sono le cause principali.

La ricerca è stata condotta dalla Società zoologica di
Londra
insieme a 200 esperti dell’Unione mondiale per la conservazione della
natura
, analizzando un campione di 1.500 rettili
rappresentativi delle quasi 10mila specie che si stima siano
presenti sulla Terra.

 

Secondo questa ricerca, il 19 per cento delle specie sarebbe
minacciata di estinzione, anche se a essere classificato come
vulnerabile è il 47 per cento dei rettili. Tre specie
sarebbero addirittura estinte, una (Ameiva vittata) vivrebbe solo
in una regione della Bolivia, mentre sei delle nove specie presenti
ad Haiti correrebbero seri pericoli di estinzione a causa
dell’intensa attività di deforestazione in corso nel
paese.

 

“I rettili possono essere molto importanti nella catena
alimentare, sia come predatori che come prede”, ha
dichiarato Monika Bohm
, una degli scienziati che hanno curato
la pubblicazione dello studio sulla rivista Biological
Conservation. “Il rischio è che, perdendo un’importante
risorsa, venga alterata in modo drammatico l’intera catena
alimentare”.

 

I rettili abitano la Terra da centinaia di milioni di anni,
molti senza aver subito evoluzioni importanti e per questo vengono
considerati gli esseri più resistenti ai cambiamenti. In
realtà, secondo Bohm “molte specie sono altamente
specializzate nello sfruttamento dell’habitat e delle condizioni
climatiche per sopravvivere giorno dopo giorno. Questo li rende
particolarmente sensibili ai cambiamenti ambientali”.

 

A essere in pericolo sarebbero anche altre
specie
come le tartarughe d’acqua dolce anche se, in questo
caso, uno dei pericoli maggiori è rappresentato dall’uomo,
dai cacciatori che le catturano per rivenderle sui mercati
internazionali sia come animali domestici che come cibo.

 

Ora l’obiettivo di Bohm e della sua squadra di ricercatori
è cercare di capire le soluzioni migliori per proteggere
anche prendendo spunto dalle attività svolte per altre
salvaguardare altre specie: “Bisogna lavorare insieme, andare
là fuori e metterci tutta la passione”.

Articoli correlati