Riflessoterapie. le connessioni del corpo

L’esistenza di connessioni tra le diverse zone del corpo è da tempo oggetto di esame e di ricerche da parte della moderna neurofisiologia.

L’esistenza di connessioni tra le diverse zone del corpo è
da tempo oggetto di esame e di ricerche da parte della moderna
neurofisiologia.

La scienza è dunque ben consapevole di quel fenomeno per cui
un intervento meccanico su una sona particolare del corpo provoca
effetti su altre zone che con essa non hanno evidenti rapporti
anatomici e quindi la possibilità di condizionare
l?organismo partendo da piccoli punti o aree della superficie
corporea.

È per questo che la riflessologia, cioè lo studio
delle zone riflessogene (o riflesse), è oggi al centro di
grande attenzione, emancipata da pregiudizi che la volevano oggetto
di una forma di pensiero magico, primitivo, o frutto di suggestioni
psichiche. Al superamento dell?iniziale emarginazione hanno
certamente contribuito gli studi del dottor J.M. Gleditsch.
In particolare, in questo libro, partendo dall?analisi dei sistemi
dell?agopuntura cinese e delle somatotopie (cioè le
proiezioni dell?anatomia umana su specifiche zone del corpo), J.M.
Gleditsch mette in luce i tratti comuni di natura riflessogena che
legano discipline mediche apparentemente lontanissime tra loro
nello spazio e nel tempo per giungere a cinque ?principi guida
funzionali? di una medicina che è principalmente visione
d?insieme dell?essere umano.

Articoli correlati