Riscaldamento a biomassa: l’impatto ambientale

Sfatiamo qualche luogo comune sulle caldaie. Ecco perché quelle moderne convengono, anche all’ambiente.

 

 E’ convinzione comune che la combustione della legna sia molto inquinante. Questo è vero solo per le vecchie caldaie tradizionali, dove la combustione non è ottimizzata.
Questo non vale per le moderne caldaie ad alta tecnologia, progettate per ottenere una combustione quasi perfetta della legna con emissioni comparabili a quelle delle caldaie a combustibile convenzionale. Le caldaie a legna hanno emissioni di CO2 simili o inferiori ai sistemi convenzionali, leggermente maggiori per quanto riguarda NOx e Co, mentre sono più alte, ma comunque accettabili le emissioni di polveri.
Esse sono assolutamente vantaggiose per l’ambiente se si valuta l’aspetto di emissione di CO2 in atmosfera, poiché questa è quasi uguale a quella che è stata sottratta all’atmosfera durante la crescita del combustibile vegetale. Le emissioni atmosferiche non sono gli unici impatti ambientali che devono essere considerati.
La produzione del combustibile e il suo trasporto aumenta considerevolmente l’inquinamento complessivo che deve essere conteggiato in un bilnacio ambientale complessivo.

Articoli correlati