Ristorazione Solidale

Anche le Pubbliche Amministrazioni, le aziende e le imprese di ristorazione oggi possono dare un contributo attivo e molto incisivo alla crescita di un consumo responsabile.

Ristorazione Solidale? è il progetto formulato da Ctm
Altromercato appositamente a questo scopo: attraverso l’inserimento
dei prodotti del commercio equo e solidale nell’ambito della
ristorazione collettiva, gli enti pubblici possono farsi promotori
di scelte di consumo critico e consapevole e allo stesso tempo
sensibilizzare un pubblico sempre più vasto, a partire dalle
nuove generazioni.

L?utilizzo di prodotti del commercio equo e solidale nelle mense
scolastiche, infatti, da un lato assicura la qualità dal
punto di vista delle caratteristiche organolettiche e garantisce il
rispetto di criteri etici e ambientali, dall’altro genera
educazione e informazione per i bambini e le loro famiglie.

Così le banane, il cioccolato, gli snack, ma anche la quinoa
o il riso, che i ragazzi possono trovare nel piatto, mentre
assicurano ai produttori del Sud del mondo una retribuzione equa
del lavoro e lo sviluppo di progetti a favore delle comunità
locali, diventano occasione di riflessione e di educazione sulle
scelte di consumo di ogni giorno.

Ad oggi più di cento amministrazioni comunali sono state
coinvolte nel progetto e una cinquantina hanno di fatto già
inserito nei loro capitolati d’appalto la scelta dei prodotti del
commercio equo e solidale. Da Roma a Torino, da Bolzano a Livorno,
circa 400.000 studenti italiani hanno l’opportunità di
trovare nelle mense scolastiche alta qualità e alta
dignità, grazie agli enti pubblici che hanno scelto di
diventare protagonisti di uno sviluppo sostenibile.

Per informazioni:
Altromercato Ristorazione Solidale
telefono 010-2518194
[email protected]

Articoli correlati
All’Ikea si mangia bio

il 16 aprile, in tutte le sedi Ikea italiane, si terrà una giornata “Ikea-Icea” di promozione del biologico e lancio della ristorazione bio.