Perché mandare in onda Rino Gaetano?

Un ascoltatore ci ha chiesto perché LifeGate Radio manda in onda “roba” come Rino Gaetano. Ecco spiegato il perché.

Un messaggio ricevuto in queste ore, attraverso uno dei form
di contatto presenti sul sito di LifeGate Radio, ha innescato una
discussione interessante. Un ascoltatore della prima ora ci ha
posto questa domanda:

Dati del mittente:

Nome: Fabio

Cognome: B-

Email: –

Telefono: –

Messaggio:

A volte mi stupite, una radio del vostro livello
artistico-qualitativo (vi seguo dalla vostra nascita), come
può mandare in onda roba come: Rino Gaetano – I tuoi occhi
sono pieni di sale – sapete benissimo a cosa mi riferisco. Un brano
non alla vostra altezza di certo…

Dopo alcuni scambi d’opinione interni – c’è chi ha
scritto e-mail a caratteri cubitali rossi, chi ha replicato “Ma
è bellissimo, quel brano!” (Claudio Vigolo), chi ha
preferito glissare con un “Rispondi tu…” (Enea Roveda), chi ha
fatto notare che “molti dei temi toccati nelle sue canzoni sono
ancora molto attuali, senza tempo” (Basilio Santoro) – il
selezionatore musicale LifeGate Radio Giacomo De Poli ha preso in
mano il suo MacBook, la sua calma, la competenza e il compito di
rispondere.

Caro Fabio.

 

Parlare di musica è un po’ come parlare di
cucina.

Ognuno ha i suoi piatti preferiti e quelli che proprio non
riesce a mandare giù. Non si può dire che uno abbia
torto e uno ragione perché il gusto è unico e
soggettivo.

 

Quello che si può fare è discutere sulla
qualità di un piatto, così come sulla qualità
di una canzone o di un artista.

 

Rino Gaetano non è “roba”, bensì è uno
dei più grandi cantautori della storia della musica
italiana. Non siamo noi a dirlo, ma la storia; e come noi la pensa
anche l’intera critica musicale del nostro paese.

 

Potrà forse non piacerti; ma sul valore della sua opera
e di una canzone come questa, proprio non abbiamo dubbi.

 

Ci dispiace che tu non l’abbia apprezzato. D’altra parte,
è giusto che non la pensiamo tutti allo stesso modo, e noi
rispettiamo la tua opinione.

 

Buona giornata e buon ascolto,

 

Giacomo

Una risposta che, tra i difficili equilibrismi che caratterizzano
da sempre la scelta della musica italiana su LifeGate Radio, cerca
di tenere in considerazione sia i fattori oggettivi che soggettivi,
sia i criteri editoriali che il gusto. Di sale. “Il sale della
terra, il sale della vita, il sale dell’amore, il sale che
c’è in te”.

Articoli correlati