Rock Files Live! Dente e Yuri Beretta

Ultimo appuntamento “live dalla Salumeria” prima della pausa estiva. LifeGate Radio e Rock Files Live! presentano Dente e Yuri Beretta.

ultimo appuntamento “live dalla Salumeria” prima della pausa
estiva

DENTE
Cantautore, ma senza esagerare.
In Italia, suonare la chitarra acustica e comporre testi ti piazza
automaticamente in un solco, quello dei cantautori, pieno zeppo di
grandi maestri e di confronti impietosi.

Nel tardo 2006 Dente dimostra che nonostante tutto è
possibile cavarsela alla grande. Lo fa sposando arrangiamenti
minimalisti e testi dal piglio ironico/surreale: il risultato
delizia pubblico e critica.
Dietro il nome d’arte si nasconde Giuseppe Peveri, già
chitarrista dei modenesi La Spina e gran sostenitore delle canzoni
ideate, scritte e incise in cameretta (quanto meno se si tratta di
pensare una carriera solista).

Sono proprio queste ultime a conquistare quelli di Jestrai
Records, che lo chiudono in sala d’incisione insieme ad Amerigo
Verardi (guru di Allison Run, Lula e Lotus) e a Claudio Chiari dei
Baustelle: ecco pronto “Anice In Bocca” (2006), debutto in 16
tracce lo-fi e minimaliste (c’è giusto la chitarra acustica
e un poco di piano). È un album intimo, che agli
arrangiamenti essenziali affianca testi ironici e diretti, a tratti
surreali, capaci di dire in poche righe tutto quel che serve e di
non sbrodolare oltre.

Ad alcuni commentatori ricorda il primo Bugo ed effettivamente
l’accostamento ci può stare, però non la
sovrapposizione come conferma anche il lavoro successivo, che esce
ad aprile del 2007, si intitola “Non C’è Due Senza Te” e
convince la critica a spendere di nuovo parole d’entusiasmo.Il tour
che segue è la ciliegina sulla torta per conquistarsi un
pubblico sempre più ampio.

Quest’anno Dente è tornato con l’ep “Le cose che
contano” composto da: “Le cose che contano” , “L’amore non
è un’opinione”, “Due gocce” e “Ti regalo un anello” quattro
brani che mostrano, in un piacevolissimo concentrato, la bravura di
Dente. Ascolto dopo ascolto riescono a conquistare con la loro
dolcezza ed eleganza, quella voce delicata ma incisiva, e quei
suoni ed arrangiamenti dal gusto retrò che sono come una
carezza per chi ascolta.

YURI BERETTA
“INNAMORATI STIPENDIATI” è il primo singolo tratto da “La
forza” il disco che segna il ritorno di un artista unico che, con
la sua energia, la sua teatralità, la sua mimica, riesce a
raccontare con ironia le emozioni più profonde.

Il disco contiene 11 brani composti tra il ’99 e il 2007. Un
arcano maggiore dei tarocchi è associato ad ogni pezzo e
questo invita ad affrontare il disco come un percorso che racconta
e contiene la vita di Yuri degli ultimi otto anni.

Yuri ha vissuto un matrimonio un divorzio una leucemia che
tuttora gli tiene dritte le antenne, un trasferimento in un bosco
in Val Trompia per 6 mesi altri 6 in Salento, 3 anni sui monti
lessini nel veronese poi un ritorno a Milano la dove ha lavorato
come decoratore d’ interni, postino, operatore call center,
insegnante di teatro, cartomante, educatore coi disabili e in
colonia coi bambini .

Ha autoprodotto un disco sulla tragica vicenda di Hansel e
Gretel , ha iniziato a dipingere e ha cambiato più amori
che calzini . Ha conosciuto sciamani siberiani sudamericani e
napoletani, santi baristi, scrittori viaggiatori, reincarnazioni
di maestri tibetani e orde di entusiasti invasati generici da tutto
il mondo.

Il disco contiene tutto questo e qualcosina in più. La
forza di Yuri e del suo disco consiste nel saper trovare soluzioni
malinconiche allegre irriverenti o intellettuali senza affidarsi
fino in fondo a nessuna di queste possibilità.

Inizio concerto e diretta ore 23:00 dopo la partita
Italia-Olanda
L’ingresso per la serata con “Dente e Yuri Beretta” presso
Salumeria della Musica Via Pasinetti 2 ang. Ripamonti – Milano di
Lunedì 9 Giugno è gratuito.

Si accede solo previa prenotazione scrivendo a [email protected]

Si invitano i partecipanti ad arrivare entro le ore 23:00

Articoli correlati
Rock Files Live! Black lives matter

La puntata di Mercoledì 29 luglio dei Rock Files Live! di LifeGate Radio è Black lives matter, interamente dedicata alla musica nera.

Come nasce un mito del prog

Passano pochi mesi e a Jon Anderson viene chiesto di entrare ufficialmente nella band che con la nuova formazione cambia anche il nome: i Mabel Greer’s Toyshop diventano gli Yes.

Il paracadute dei Coldplay

Chris come cantante, che si occupa occasionalmente anche del pianoforte, Jon al basso, Guy alla chitarra e Will alla batteria, nascono nel ’98 i Coldplay.

Cass & Moonie

A metà anni 60, Mama Cass accetta l’invito di John Phillips e dà vita alla vocal band più suggestiva della West Coast: The Mamas & The Papas,

Un esordio da Incubus

Dopo vari cambi di nome, hanno scelto di chiamarsi Incubus. Non hanno ancora la patente e cercano ingaggi in posti il più possibile vicino a casa.