Rock Files Today – 03 Maggio – Jimi Hendrix

Oggi, 3 Maggio 1969 Toronto, Canada Aeroporto Internazional. Alle nove e mezza di mattina atterra un volo proveniente da Detroit, Michigan; tra i suoi passeggeri, il chitarrista afroamericano Jimi Hendrix.


Oggi, 3 Maggio 1969
Toronto, Canada
Aeroporto Internazional.
Alle nove e mezza di mattina atterra un volo proveniente da
Detroit, Michigan; tra i suoi passeggeri, il chitarrista
afroamericano Jimi Hendrix.
Al momento dei controlli doganali, il funzionario Marvin Wilson
chiede a Hendrix di aprire la sua borsa. Dentro, viene trovata
un’ampolla di vetro contenente tre pacchettini di polvere bianca
avvolta nel cellophane e un tubicino di metallo ricoperto di resina
scura. Il musicista conferma che la borsa è sua. Viene
trattenuto per quattro ore mentre il materiale ritrovato viene
fatto esaminare in un laboratorio mobile dell’aeroporto.
I risultati del test non lasciano dubbi: la resina è
hashish, la polvere bianca è eroina.
Con l’accusa formale di possesso di sostanze stupefacenti, Jimi
Hendrix viene condotto alla centrale della polizia di Toronto e
rilasciato dopo pagamento di una cauzione di 10mila dollari.
Le procedure vanno per le lunghe.
Alla sera Jimi ha un concerto già programmato nella grande
arena Maple Leaf Gardens. Il road manager Gerry Stickells è
preoccupato. Nelle ore precedenti, Stickells aveva già avuto
le sue gatte da pelare affinché la storia l’arresto non
diventasse preda dei media. Aveva telefonato all’addetto stampa
della band Michael Goldstein il quale, usando ottimi metodi di
persuasione, aveva fatto in modo che la notizia non trapelasse.
Solo quattro settimane dopo il periodico musicale Rolling Stone
avrebbe riportato l’accaduto.
Ma il concerto della sera sembra essere a rischio e, con esso,
l’immagine di Jimi Hendrix.. Un piccolo colpo di fortuna salva lo
show e la faccia del protagonista. Quando, a un certo punto,
Stickells cerca di fare un po’ di pressione sugli agenti di polizia
affinché sbrighino celermente le pratiche, si sente
rispondere da uno di essi: “Non si preoccupi. Risolveremo tutto al
più presto. I miei figli hanno già il biglietto e mi
ucciderebbero se non facessi uscire Jimi di qui”.

Articoli correlati
Rock Files Live! Quintorigo

Ospiti della puntata i Quintorigo e la loro nuova avventura musicale, tutta incentrata sulle canzoni di Jimi Hendrix.

Rock Files: ascolta Jimi Hendrix

40 anni dopo LifeGate Radio ha dedicato un’intera giornata al talento artistico e alla intramontabile musica di Jimi Hendrix, il “mancino di Seattle”.

Rock Files Today – 05 Aprile – Monika Dannemann

Oggi, 5 Aprile 1996 – Seaford, East Sussex Dal piccolo garage di un cottage della campagna inglese esce del fumo. All’interno, una vecchia Mercedes Benz ha il motore acceso. Vi giace il corpo senza vita di una signora cinquantenne, Monika Dannemann.

Rock Files Today – 31 Marzo – Jimi Hendrix

Oggi, 31 Marzo 1967 – LondraIl Finsbury Park Astoria ospita stasera la tappa londinese di un package tour che vede, nello stesso spettacolo, uno dopo l’altro i cantautori Cat Stevens e Engelbert Humperdink, la pop band dei Walker Brothers e The Jimi Hendrix Experience.

Rock Files Today – 31 Dicembre – Jimi Hendrix

Oggi, 31 Dicembre 1969 – Fillmore East, New York Sul palco del club gemello del più celebre Fillmore di San Francisco, il padrone del rock Bill Graham annuncia la grande sorpresa per la notte di San Silvestro: alla chitarra … Jimi Hendrix.