Rock Files Today – 18 Marzo – Country Joe

Oggi, 18 Marzo 1970 Boston, Massachussets Country Joe & The Fish stanno per salire sul palco del Boston Garden.


Oggi, 18 Marzo 1970
Boston, Massachussets
Country Joe & The Fish stanno per salire sul palco del Boston
Garden.
La band californiana è all’apice della popolarità
dopo la partecipazione al Festival di Woodstock. Lì, Country
Joe ha cantato il suo amatissimo inno pacifista I’m Fixin’ To Die
Rag, un’autentica arringa contro la guerra in Vietnam.
Lo ha fatto precedere da un urlo dissacrante nel quale ha coinvolto
il milione di giovani della Woodstock Nation: ha fatto scandire
loro le quattro lettere della parola FUCK e gliele ha fatte urlare
al cielo “fanculo a tutto, alla guerra in Vietnam, al presidente
Nixon, alla politica imperialista americana”.
Questo il significato del famoso grido.
Che però non piace per niente alla polizia di Worcester,
Massachussetts, dove Country Joe si è esibito ieri sera
incitando come sempre la folla a partecipare al suo FUCK cheer. I
poliziotti sono qui stasera e non vogliono che il fatto si
ripeta.
“Signor McDonald lei sa che non lo deve fare”, gli dice il
poliziotto.
“Fare cosa?”, chiede Joe.
“Lo sa”, risponde il poliziotto.
“No, non lo so”, replica Joe facendo il finto tonto.
“Bene, allora vorrà dire che se lei lo farà, le
daremo un sacco di botte e la porteremo in prigione”.
“Credo di aver capito”, dice Joe.
Così, dopo un meeting con la sua band viene presa una
decisione.
Invece del FUCK cheer, stasera si chiederà di fare lo
spelling di un’altra parola di 4 lettere: LOVE.
Sotto il palco, ci sono un centinaio di poliziotti.
Sul palco, una ventina di agenti del FBI e fuori, il Boston Garden,
è circondato da camionette dell’esercito. Finito il
concerto, il capo della polizia va da Country Joe e si complimenta
con lui.
“Signor McDonald”, gli dice, “potete tornare quando volete
…”
“Fuck you” è la risposta secca del nostro eroe.

Articoli correlati
Rock Files Live! presenta: Lou, this is for you

Lunedì 13 gennaio prima puntata dell’anno per i Rock Files Live. Ezio Guaitamacchi e LifeGate presentano “Lou, this is for you”, una serata dedicata a uno degli artisti più importanti della storia del rock.

Rock Files Live! Alberto Radius

Nuovo appuntamento con i Rock Files Live! Sul palco del Memo Restaurant Music Club, ospite di Ezio Guaitamacchi, lunedì ci sarà Alberto Radius.

Rock Files Live! presenta L’Orage

Sul palco del Memo Restaurant Music Club lunedì per la puntata di Rock Files Live! L’Orage, che presenteranno il loro primo disco ufficiale L’Età dell’Oro.