Rock Files Today – 22 Marzo – Police

Oggi 22 marzo 1978. I Police firmano il loro primo contratto discografico. Sono in tre e si chiamano Gordon Sumner, Stewart Copeland e Andy Summers.Prezzo pattuito: 100.000 dollari.


Oggi 22 marzo 1978.
I Police firmano il loro primo contratto discografico.
Sono in tre e si chiamano Gordon Sumner, Stewart Copeland e Andy
Summers. Il primo, soprannominato Sting, è un ex insegnante
di lettere; il secondo ha bazzicato la scena punk londinese; il
terzo è l’unico ad avere una discreta esperienza
musicale.

In tasca non hanno una sterlina, eppure rinunciano al cospicuo
anticipo offerto dall’etichetta discografica A&M per ottenere
una fetta più consistente di diritti d’autore. È una
scelta coraggiosa e lungimirante: quando i loro dischi entreranno
nelle classifiche di mezzo mondo, diventeranno milionari.

Per ora sono tre aspiranti musicisti squattrinati che in sala
d’incisione sono costretti a utilizzare del nastro usato e a fare
turni notturni. Per racimolare qualche sterlina in più hanno
persino accettato di recitare la parte di una rock band nello spot
pubblicitario dei chewing gum della Wrigley: per esigenze di
copione si sono ossigenati i capelli inaugurando il look che li
accompagnerà per il resto della carriera.

I tre sono maledettamente ambiziosi.

Spronati dal manager Miles Copeland (fratello del batterista
Stewart), sono entrati in studio ancor prima di firmare il
contratto con la A&M. Sono differenti dai gruppi punk-rock del
periodo e Sting è un autore più sofisticato della
media. Lo si capisce da una delle prime incisioni, il ritratto di
una prostituta ideato dal cantante bighellonando in una zona a luci
rosse di Parigi con un ritmo tra rock, reggae e tango.

“Ma questo è un classico!”, esclama Miles Copeland la
prima volta che sente il brano. La canzone si chiama Roxanne e
diventa il primo, grande successo dei Police.

Articoli correlati
Rock Files Live! presenta: Lou, this is for you

Lunedì 13 gennaio prima puntata dell’anno per i Rock Files Live. Ezio Guaitamacchi e LifeGate presentano “Lou, this is for you”, una serata dedicata a uno degli artisti più importanti della storia del rock.

Rock Files Live! Alberto Radius

Nuovo appuntamento con i Rock Files Live! Sul palco del Memo Restaurant Music Club, ospite di Ezio Guaitamacchi, lunedì ci sarà Alberto Radius.

Rock Files Live! presenta L’Orage

Sul palco del Memo Restaurant Music Club lunedì per la puntata di Rock Files Live! L’Orage, che presenteranno il loro primo disco ufficiale L’Età dell’Oro.