Rock Files Today – 24 Febbraio – Stax Records

Oggi, 24 Febbraio 2004 Memphis, Tennessee Al Saint Francis Hospital, muore di cause naturali all’età di 85 anni Estelle Axton, co-fondatrice della leggendaria Stax Records.

Oggi, 24 Febbraio 2004 Memphis, Tennessee Al Saint Francis Hospital, muore di cause naturali all’età di 85 anni Estelle Axton, co-fondatrice della leggendaria Stax Records, la casa discografica di superstar della musica soul quali

Otis Redding, Rufus Thomas, Sam & Dave, Isaac Hayes o The
Staples Singers.
E’ suo figlio, Fred Fredrick, a comunicare la triste notizia,
mentre David Porter (insieme ad Isaac Hayes uno degli autori
più prolifici e di maggior successo dell’etichetta di
Memphis) dichiara che “non fosse stato per Estella Axton, la Stax
non sarebbe mai stata quello che è stata. Non solo: lei,
bianca, non ha mai discriminato noi artisti neri e anche in tempi
difficili ha saputo creare una perfetta armonia razziale
all’interno del nostro gruppo di lavoro.
Per tutti noi è stata una seconda madre”.
Soprannominata “Lady A”, Estelle aveva fondato nel 1957, insieme al
fratellastro Jim Stewart, la Satellite Records ma poi i due (dato
che in California c’era già un’altra etichetta con lo stesso
nome) avevano dovuto cambiare il marchio: prendendo le prime due
lettere dei loro rispettivi cognomi (ST per Stewart e AX per Axton)
hanno dato vita al mitico sodalizio artistico e commerciale,
l’unico in grado di rivaleggiare con la Motown di Detroit per la
leadership della black music negli anni 60 e 70.
La figlia Doris, da sempre a fianco della madre, come direttore del
negozio di dischi affiliato all’etichetta, ha detto che “Estelle mi
ha insegnato tutto. Lavorava anche 12 ore al giorno. Dava retta a
tutti e anche quando cercavo di evitarle seccature scusandomi con
chi chiedeva di lei dicendo: ‘Abbiate pazienza, ma mia madre oggi
è piena di impegni’, lei usciva fuori dal suo ufficio.
‘Doris, non preoccuparti’, mi apostrofava bonariamente, ‘c’è
tempo per tutto’.
Ma anche per tutti: Estelle Axton dava retta al ragazzino del
quartiere e all’artista più affermato”.
Come il grande Rufus Thomas, uno dei suoi preferiti …

Articoli correlati
Le canzoni più belle dell’estate 2020 secondo LifeGate Radio

Per chi non avesse la possibilità di ascoltare LifeGate Radio in FM oppure online ecco una playlist con le canzoni che ci terranno compagnia durante questa estate. La lista sarà aggiornata periodicamente quindi provate a ripassare. La trovate anche su Spotify, sul nostro profilo LifeGate Radio.