Gaio Musonio Rufo: per un’alimentazione divina

Cibo leggero, non solo materia, ma anche energia. Un’idea modernissima.

“Bisogna preferire i cibi affini all’uomo e alla sua natura, e
non quelli che non lo sono – scrive Musonio nei suoi saggi,
trascritti dal suo scolaro Lucio – e affini a noi sono i prodotti
della terra, i cereali che danno all’uomo il nutrimento adatto, e
anche quel che ci possono offrire gli animali, non uccidendoli
però”.

“Di questi cibi, i più convenienti sono quelli che si
possono usare così come sono, senza il fuoco, come i frutti
di stagione, alcune erbe, il latte, il formaggio, il miele. La
carne è più da belve feroci e più adatta agli
animali selvaggi. E’ pesante e d’ostacolo al pensare, perché
l’esalazione che ne proviene è torbida e annebbia l’anima.
Perciò chi se ne ciba appare lento nel ragionamento”.

“L’uomo deve nutrirsi nel modo più simile agli
dèi. A loro bastano i soffi che emanano dalla Terra e
dall’acqua, e a noi converrebbe il cibo più simile a questo,
più leggero, più puro. Così la nostra anima
sarebbe più pura”.

Articoli correlati
Le citazioni più belle per sempre #3

Le citazioni che LifeGate quotidianamente pubblica sulla sua pagina Facebook sono scelte da libri (veri), antologie, racconti, romanzi e dialoghi di film.

Lo scienziato felice

Per trovare il nostro pensiero non dobbiamo seguire i condizionamenti sociali, ma rimetterli in discussione. Ci sono due tipi di arte: quella che genera piacere e quella che genera felicità.

Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.