Salone dell’auto di Detroit 2006, riflettori sulle auto ibride

Salone dell’auto di Detroit 2006, riflettori sulle auto ibride

Salone dell’auto di Detroit 2006, riflettori sulle auto ibride

Il North American International AutoShow (NAIAS) giunge alla
18esima edizione. Un evento internazionale, un grande palcoscenico
amato dalle Case di tutto il mondo, spesso utilizzato per la
presentazione di modelli fino a quel momento top-secret.

A Detroit, capitale Usa dell’industria automobilistica,
convergono infatti circa 60 Case, tra cui molte europee. In
esposizione,una quarantina di nuovi modelli, di cui numerosi veicoli ibridi.

Anche gli americani, dunque, s’indirizzano verso vetture
più razionali e soluzioni tecnologiche più
ecologiche.

Cercano, così, di sbarrare la strada alla concorrenza
giapponese dopo che Toyota nel 2005 ha più che raddoppiato
le vendite della Prius nel mondo. Perché la Subaru
mostrerà la sportiva Subaru B5 – ‘Turbo parallel hybrid
(TPH)’. Prima mondiale per la Concept-CT di Mitsubishi, nuova
‘segmento B’, un “city-technology model” con tecnologia ibrida
Mitsubishi In-wheel motor Electronic Vehicle (MIEV). A Detroit,
Mazda esporrà anche la Mazda5 Hydrogen RE Hybrid concept,
mossa da un motore rotativo renesis a doppia alimentazione, in
grado cioè di funzionare a idrogeno o benzina, ed una Madza
Tribute Hybrid.

Ford punta sulle crossover ed espone due nuovi modelli ibridi.
La General Motors presenta la Saturn Vue Green Line, ci si aspetta
che sia il più economico SUV ibrido del mercato USA – ed
è solo uno dei 12 modelli ibridi che la GM lancerà
prossimamente. GM fu la prima a presentare un pickup ibrido nel
2004, e introdurrà un nuovo sistema “ibrido bimodale” molto
compatto e scalabile su veicoli di ogni taglia, dai SUV Chevy Tahoe
e GMC Yukon nel 2007 fino alle utilitarie.

Articoli correlati
Salone dell’auto 2008, la verde Ginevra

Ecco Ginevra la verde. Il Salone dell’auto non poteva non seguire l’esempio di Tokyo e Detroit a partire dal manifesto tutto di verde colorato. Riduzione delle emissioni in primo piano. Ribalta per l’ibrido.

Salone dell’auto 2008, la verde Ginevra

Ecco Ginevra la verde. Il Salone dell’auto di Ginevra non poteva non seguire l’esempio di Tokyo e Detroit a partire dal manifesto tutto di verde colorato. Riduzione delle emissioni in primo piano. Ribalta per l’ibrido.