Salta per bruciare calorie

In soli dieci minuti di allenamento si bruciano ben 100 calorie, l’equivalente di 12 minuti di nuoto, di 15 minuti di bicicletta o di 30 minuti di pallavolo.

Saltare la corda aiuta a bruciare calorie, fa lavorare tutti i
muscoli delle gambe, rassoda i glutei, allena cuore e polmoni e vi
fa diventare più agili.
Attenti però a rispettare le pause, non saltate per
più di 30 secondi di seguito. Concedetevi una pausa di
qualche secondo, ma non fermatevi del tutto. Durante la pausa
potete fare delle flessioni sulle gambe oppure eseguire degli
affondi, mantenendo sempre il busto eretto.
Continuate così, alternando salti e pause, per 5-10 minuti,
e allenatevi almeno due volte alla settimana. Man mano che vi
allenate, aumentate di volta in volta l’allenamento di cinque
minuti, finché il vostro programma diventi almeno 20-30
minuti per due-tre volte alla settimana.

Ecco tre esercizi per iniziare:

Il salto a piedi uniti
Partite con la corda dietro i talloni e tenete i gomiti ben
aderenti al corpo. Saltate quando la fune sta per toccare la punta
delle scarpe, staccate i piedi e poi appoggiateli insieme a terra.
Ricordatevi di appoggiare a terra solo l’avampiede, mentre i
talloni devono rimanere un po’ sollevati. Potete eseguire questo
salto roteando la corda in senso contrario, partendo con la corda
appoggiata davanti e saltando quando la sentite sfiorare il terreno
dietro di voi. Saltate per 30 secondi, fate una pausa e ripetete la
serie di saltelli.

Il salto alternato
Per saltare fate roteare la corda partendo da dietro la schiena.
Sollevate una gamba con il ginocchio piegato, saltate
alternativamente prima su un piede, poi sull’altro. Dopo trenta
secondi fate sempre una pausa “attiva” prima di riprendere a
saltare.

Il salto a gambe divaricate
Partite con la corda alle spalle, tenete le gambe e i piedi uniti.
Quando la fune è passata, atterrate aprendo le gambe. Non
occorre divaricarle troppo. Saltate per 30 secondi.

Marco Strambi

Articoli correlati