Scatti di sostenibilità

In mostra fino alla fine di luglio i vincitori del prestigioso premio Prix Pictet, dedicato alla fotografia e alla sostenibilità.

Cinquecento fotografi tra i più noti al mondo
hanno partecipato al Prix Pictet, premio internazionale nato nel
2008 dalla collaborazione tra Pictet e il Financial Times. Dodici
le foto finaliste esposte allla Galleria Carla Sozzani a Milano
fino alla fine di luglio; tra queste il vincitore Mitch Epstein per
la serie “American Power”.

mitch


Dedicato allo sviluppo sostenibile
il premio vuole
sfruttare il potere comunicativo della fotografia per diffondere ad
un pubblico mondiale messaggi di vitale importanza, in un continuo
confronto con le pressanti emergenze ambientali e sociali del nuovo
millennio.

Il tema della terza edizione è stato
“Growth”, la crescita. In tutte le sue forme, dalle città in
continua e piena espansione, al loro sempre crescente consumo di
risorse naturali fino all’incessante aumento della popolazione e
dei fabbisogni alimentari.

Negli ultimi decenni il mondo è cambiato
radicalmente. E cambierà ancora, sempre più velocemente –
ha dichiarato il Presidente Onorario del Prix Pictet Kofi Annan,
durante la cerimonia di premiazione – ci si presenta quindi
un’enorme sfida: come possiamo sostenere la vita sulla terra dati
gli attuali indici di produzione, consumo, riduzione delle risorse
naturali e crescita della popolazione?”.

Articoli correlati