Sostenibilit

L?Italia

Una classifica dei Paesi dove si vive meglio. E dove si
vivrà meglio, anche nelle prossime generazioni, visto che la
sostenibilità ambientale è decisiva per il futuro.
L’hanno stilata i ricercatori di due delle più prestigiose
università del mondo, Columbia e Yale.

La classifica vede in testa un gruppo di paesi scandinavi:
Finlandia, poi Norvegia; quindi, dopo l’Uruguay, la Svezia e
l’Islanda. Ci sono poi Canada e Svizzera. In buona posizione i
paesi sudamericani (Argentina nona, Brasile 11/mo) e anche quelli
africani, guidati dalla Guyana (ottava) e dal Gabon (dodicesimo).
Tra i paesi europei, si piazzano bene la Germania (31/ma), la
Francia (36/ma) e il Portogallo (37/mo). Superano l’Italia anche
l’Albania (24°) e la Russia (33°).

Chiude la classifica, con i peggiori indici, la Corea del Nord,
poco sotto Iraq, Turkmenistan e Taiwan.

I ricercatori hanno tenuto conto di un altissimo numero di
fattori: la qualità dell’aria, dell’acqua, il consumo di
carbone, indici di inquinamento, superficie costruita,
densità di popolazione, fino alle misure adottate dai
governi per cercare di migliorare la situazione.
L’Italia mostra impegno da parte delle istituzioni sia nella
riduzione della Co2 , sia nella partecipazione a progetti
internazionali e a piani per il miglioramento ambientale. La
qualità dell’aria rimane ampiamente sotto la media e
l’inquinamento peggiora. L’Italia è sotto la media anche per
la devastazione del territorio: troppo cemento.

Articoli correlati