Best practice

Spedizione Selvaggia: un viaggio nella sostenibilità

Partecipa con la tua azienda a un progetto ambientale e sociale concreto dall’effetto immediato che permette di tutelare una parte del patrimonio naturalistico dell’Amazzonia.

Un progetto di tutela, un’esperienza di vita. Partecipa con la tua
azienda ad un progetto ambientale e sociale concreto dall’effetto
immediato che permette di tutelare parte del patrimonio
naturalistico dell’Amazzonia sostenendo le popolazioni locali e
promuovendo un viaggio documentaristico alla scoperta di queste
terre incontaminate.

LifeGate tutela 560 ettari di foresta nell’Amazzonia
brasiliana
gravemente minacciata da atti di
deforestazione, incendi dolosi, attività di caccia illegale e
altre violazioni che mettono a rischio una delle più
importanti aree verdi del mondo.

Aderendo al progetto qualsiasi realtà ha la
possibilità di contribuire alla tutela della foresta

sostenendo le attività di mappatura, vigilanza ed educazione
ambientale nelle quali sono coinvolte le 27 famiglie della
comunità locale Sao Pedro. Oltre al progetto, l’azienda
potrà favorire la scoperta di questo paradiso verde
promuovendo un viaggio di oltre 1.000 km a stretto contatto con la
rigogliosa natura e con le popolazioni locali, per “toccare con
mano” le foreste protette da LifeGate in Brasile.

È questo il concept dell’iniziativa Spedizione
Selvaggia,
nata con l’idea di selezionare un fotoreporter
capace di osservare di persona e documentare le “nostre” foreste in
Amazzonia e il fascino di queste terre incontaminate, a contatto la
popolazione locale.
La prima edizione di Spedizione Selvaggia
si è conclusa
con successo nel mese di marzo 2013. Dal contest lanciato sul
network LifeGate sono arrivate in pochi giorni più di 400
candidature. Il fotoreporter scelto è stato Francesco
Pistilli, un ragazzo trentenne proveniente da Sulmona. Spedizione
Selvaggia è stata seguita da migliaia di utenti attraverso gli
aggiornamenti quotidiani pubblicati sui social network di
LifeGate.

Questa iniziativa traduce in modo tangibile la visione di
responsabilità sociale ed ambientale
che numerose
realtà stanno perseguendo, con lo scopo di dare maggiore
visibilità e valore alla politica di sostenibilità
aziendale. L’iniziativa può anche essere rivolta ai propri
stakeholder interni, in particolar modo le filiali e i dipendenti,
con l’obiettivo da una parte di comunicare la partecipazione
aziendale ad un progetto concreto di sostenibilità, dall’altra
di stimolare e motivare il personale.

La prima edizione di Spedizione Selvaggia ha ottenuto ottimi
riscontri, tra cui questo lungo reportage su ‘Casa Naturale’
(.pdf, 4,2 MB)
.


Foto: © Francesco Pistilli /
LifeGate

Articoli correlati