State of the World 2004

Edizioni Ambiente, 2004. E’ il rapporto che ogni anno, da venti anni, il Worldwatch Institutepubblica sullo stato di salute del nostro pianeta.

“State of the world” è il rapporto che ogni anno, da
venti anni, il World Watch Institute redige sullo stato di salute
del nostro pianeta.

Pubblicato in 28 lingue in tutto il mondo, è fonte di
informazioni per governi nazionali, agenzie Onu, organizzazioni,
mass-media, per la sua autorevolezza e la completezza.

È la “bibbia” dell’ambientalismo. È patrocinato
dal SEPS – Programma Europeo per l’Ambiente, e dal WWF.

Ed è, grazie a Edizioni Ambiente, a Impatto Zero!
Edizioni Ambiente ha scelto, in totale sintonia con il suo spirito
fondante, di aderire al progetto LifeGate per compensare le
emissioni dannose dovute alla produzione dell’edizione italiana – e
dei libri di prossima uscita del suo catalogo. State of the world
2004, il primo titolo a Impatto Zero, è un grande
riconoscimento per il nostro progetto, per le Edizioni Ambiente,
per la difesa dell’ambiente.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…

Il fotovoltaico diventa solidale

Conergy, azienda tedesca con sede anche nel nostro Paese, ha realizzato un nuovo impianto fotovoltaico per la Yaowawit School and Lodge, la casa di accoglienza e di formazione gestita dall’organizzazione…

La Bp pagher

La Bp ha ammesso le sue colpe e ha deciso di mettere la parola fine ai negoziati con i delegati dell’amministrazione Obama. La società britannica si è dichiarata colpevole dell’intero…

Il sole in Val di Non produce elettricit

Un impianto da 511,20 kWp di potenza in grado di produrre più di 500 MW all’anno, arrivando a coprire più del 34% del fabbisogno energetico dello stabilimento di produzione della…