Storie di mare

Autori ispano americani vari. Ugo Guanda, 2002.

Il mare ha ispirato racconti, novelle, poesie, ed ecco che anche
nove tra i narratori spagnoli ed ispanoamericani più
sensibili hanno voluto rendere un loro omaggio personale al mare e
raccontare a turno una nuova storia.
Nove racconti,dunque, pieni di magia e di suggestione che portano
il lettore sulle ali di un viaggio affascinante verso l’incognito e
verso la luce abbagliante delle onde.
Nelle pagine di questo libro troveremo dunque tutti gli aspetti che
il mare può ispirare: da quello tragico dei naufraghi a
quello incantato delle sirene; da quello pieno di promesse per una
vita a quello che uccide; da quello solcato dalle navi pirati a
quello che rappresenta una risorsa per la vita di tutti i
giorni.
Nove racconti che si leggono tutto d’un fiato, e che vanno ad
aggiungere pagine preziose a quella letteratura feconda e
misteriosa che nei secoli ha sempre affascinato l’uomo.
“stava spuntando il giorno. Il sole non bruciava ancora con il
caldo soffocante del mezzodì. Sul ponte di prora della nave
alla cappa sembrava non soffiasse un alito di vento, si sentiva a
stento il rumore dell’acqua che sciabordava contro le murate.Se non
fosse stato per gli scriccolii e il lieve beccheggio dello scafo,
si sarebbe detto che la nave galleggiasse fra due mondi, sospesa
fra cielo e terra, al di là del bene e del male, senza che
a, eccetto le quattro iarde di stoffa nera inalberate in cima alla
vela aurica, tradisse i suoi loschi propositi.

Articoli correlati
Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.

Jorge Amado. Cibo da leggere

“Queste sciocche trovano puzzolente la cipolla: che ne sanno loro di aromi puri? A Vadinho piaceva mangiare la cipolla cruda, e il suo bacio sapeva di fuoco”. Jorge Amado – Dona Flor e i suoi due mariti.

Gatto. Il Ragdoll

Nasce negli anni ’60 in California (Usa). La sua totale fiducia nell’uomo lo porta a rilassarsi completamente e ad abbandonandosi proprio come una bambola di pezza (Rag-doll).