Stregati dalla corsa

Fa bene, scarica le tensioni, ricarica, permette alla mente di staccarsi dalle tribolazioni quotidiane.

Che cosa c’è in questo libro? Le testimonianze di
personaggi, o meglio di professionisti, manager, cantanti,
politici, sportivi, industriali, che raccontano il proprio essere
“runner”. In queste pagine sono racchiuse parti di vita personale,
familiare che si fondono con le esperienze sportive, talvolta
sovrapponendosi: impegno, fatica, soddisfazioni si trovano infatti
sia nelle vite private e lavorative, sia nelle vite da sportivi, da
corridori. In più, i protagonisti raccontano di come la
corsa li abbia aiutati nella vita professionale, di quanto sia
stata utile nel prendere decisioni importanti, nel superare momenti
difficili, nel mettere a fuoco degli obiettivi. Nel dare
letteralmente un’accelerata al lavoro.

 

Tra i nove personaggi che si raccontano ci sono Paolo
Garimberti (presidente Rai), Maurizio Costa (amministratore
delegato di Mondadori), Lorenzo Sassoli de’ Bianchi (Valsoia, Upa),
Gianni Morandi (cantante). Il decimo protagonista? Potrebbe essere
proprio il lettore, che ispirato dal libro, può decidere di
raccontare la sua testimonianza di runner, che potrebbe essere
pubblicata, inviandola a: [email protected]

Una galleria di atteggiamenti nei confronti della corsa, raccontati
a Marco lo Conte, giornalista de Il Sole 24 Ore. Un libro per
appassionati runners, per neofiti, ma anche per i digiuni di questa
disciplina. Per riconoscersi, imparare o solo ammirare la
possibilità di ritrovare se stessi, sognare, rigenerarsi e
migliorarsi compiendo un’attività così connaturata
alla natura umana. Correndo.

Articoli correlati
Tiziano Terzani: lettere contro la guerra

Tiziano Terzani scriveva questo libro tra 2001 e 2002, immediatamente dopo l’attacco alle Torri Gemelle. Ricordiamo il suo lungo pellegrinaggio di pace che non smette mai di essere attuale.