Sviluppo sostenibile

I nuovi modelli del processo di gestione.

La recente crisi dei mercati finanziari ha evidenziato
l’inderogabilità di un comportamento etico nel mondo degli
affari per garantire la sopravvivenza stessa delle imprese. Essere
socialmente responsabile per un’impresa vuol dire costruire solide
relazioni con tutti i suoi interlocutori, ma anche coinvolgere i
collaboratori in “un progetto d’impresa” costruito su valori
condivisi.
Numerose imprese, oggi, hanno avviato percorsi di gestione
responsabile orientati allo sviluppo sostenibile, dove ogni scelta
di gestione contempera: la sostenibilità economica, la
sostenibilità sociale, la sostenibilità
ambientale.

Nel campo della rendicontazione le imprese dispongono di diversi
standard emergenti (GRI, AA 1000, GBS, ABI/IBS) per rendere
“operativi” i principi dello sviluppo sostenibile, tra cui il
PROGRESS, modello in grado di contemperare questi diversi approcci,
elaborato da SEAN, un modello di gestione capace di armonizzare
tutti gli approcci esistenti in un unico processo.
Il Bilancio Sociale secondo quest’impostazione non è
soltanto uno strumento di comunicazione, ma il rendiconto di un
processo d’orientamento strategico finalizzato al miglioramento
continuo della cultura d’impresa. In quest’ottica gli elementi
essenziali del PROGRESS sono:

  • la condivisione da parte di tutto il personale aziendale di
    valori, missione e politica integrata per lo sviluppo
    sostenibile;
  • l’adozione di un processo di formazione in grado di
    implementare le azioni di miglioramento attraverso progetti
    interfunzionali che coinvolgono i dipendenti;
  • l’elaborazione di un sistema di controllo interno per
    monitorare e gestire eventuali rischi etici e conflitti
    sociali;
  • la definizione di key-indicator, capaci di monitorare le
    performance economiche, sociali e ambientali;
  • l’adozione di un sistema di rendicontazione articolato in
    cinque sezioni chiave: l’identità, il rendiconto, la
    relazione di scambio, il sistema di rilevazione, la proposta di
    miglioramento.

Lorenzo Solimene
Consultant di KPMG Global Sustainability Services
Membro del Board di EBBF (European
Baha’i Business Forum)

Articoli correlati