A Torino il primo autobus ad idrogeno italiano

A Torino il primo autobus ad idrogeno italiano

Un’altra piccola tappa verso la società “no oil” è stata raggiunta. Dal 20 novembre scorso a Torino, passeggiando per le strade del centro storico o del caratteristico mercato di Porta Palazzo, è possibile notare il primo autobus ad idrogeno italiano . Non sarà difficile notarlo perché, anche se esternamente è simile ad un normale Iveco

Italia e Inghilterra verso un’ economia dell’idrogeno

Italia e Inghilterra verso un’ economia dell’idrogeno

Italia e Inghilterra verso un’ economia dell’idrogeno . Si è svolto presso Villa Wolkonsky, la residenza dell’Ambasciatore britannico a Roma, il seminario “Italy and the United Kingdom towards a hydrogen economy”, un’occasione per discutere sull’economia dell’idrogeno con David King, Chief Scientific Adviser del Primo Ministro Tony Blair, e Roy Eaton, Techinal Director Fuel Cells and

A Milano il primo distributore di idrogeno in Italia

A Milano il primo distributore di idrogeno in Italia

L’impianto, situato all’interno della Tecnocity – Bicocca, è stato realizzato nell’ambito del “Progetto Bicocca” e consentirà di fare “il pieno” di idrogeno agli autobus e alle auto che circoleranno a Milano. Il tutto ha richiesto uno sforzo economico di 400 mila euro. Il distributore viene inaugurato a distanza di meno di due anni dal via

Fuel Cell Marathon

Fuel Cell Marathon

Fuel Cell Marathon Il futuro del sistema energetico globale sarà a detta di tutti, esperti e non, dell’elemento più semplice dell’universo: l’idrogeno. E’ ragionevole credere che la prima introduzione dell’idrogeno si avrà nei trasporti, uno dei settori di consumo energetico che contribuisce più degli altri all’inquinamento atmosferico. In quest’ottica quasi tutte le case automobilistiche mondiali

Motor Show di Tokyo: l’offensiva ecologica giapponese

Motor Show di Tokyo: l’offensiva ecologica giapponese

L’auto pulita del futuro, presentata al Motor Show di Tokyo, sarà ad idrogeno. Non importa se questo sarà ricavato dall’acqua e da fonti di energia rinnovabile, come vorrebbe l’Europa, o dai combustibili fossili, metodo preferito dagli americani, l’idrogeno sarà il vero protagonista. Sappiamo però che nelle nostre città, auto di questo tipo, prescindendo dalle vetture