Tearing Sky – Piers Faccini

Il giovane Italo-brittanico Piers Faccini, che vive da una vita a parigi, allarga la sua attitudine cosmopolita con “Tearing Sky”…

Tearing Sky – Piers Faccini

Piers_Faccini-Tearing_Sky_b

Piers ci aveva fatto sognare sulle arie modern jazz del suo primo
album “Leave No Trace” (2004). Ora il giovane Italo-brittanico, che
vive da una vita a parigi, allarga la sua attitudine cosmopolita
con “Tearing Sky”.
A solo un anno e mezzo dall’esordio Piers prende elementi che vanno
dalla pizzica al songwriting moderno mantenendo tappeti e ritmiche
jazz; chiama il batterista di Jack Johnson (Adam Topol) e Il
bassista degli Innocent Criminals di Ben Harper, invita
Ballakè Sissoko e la sua magica Kora e imbraccia il violino
Cinese “er hui” e l’armonium alla Vinicio, si chiude nei Sonora
studio di L.A. e tira fuori uno di
quei dischi in cui noi di LifeGate Radio sguazziamo: fresco,
eclettico, giovane e ricercatissimo. Bravo Piers torna a
trovarci!
Francesco Napoleone

Articoli correlati
Le canzoni più belle dell’estate 2020 secondo LifeGate Radio

Per chi non avesse la possibilità di ascoltare LifeGate Radio in FM oppure online ecco una playlist con le canzoni che ci terranno compagnia durante questa estate. La lista sarà aggiornata periodicamente quindi provate a ripassare. La trovate anche su Spotify, sul nostro profilo LifeGate Radio.