Tempo sereno-(rinno)va(ria)bile per la sostenibilità

Epson Italia ha ricevuto il premio Award Ecohitech 2010, rivolto alle aziende e alle pubbliche amministrazioni che producono beni, sistemi e servizi nel settore hi-tech a basso impatto ambientale.

L’azienda si è aggiudicata il premio in quanto ha
adottato il Life Cycle Assessment (Lca), per la struttura
commerciale e di servizi e i dipendenti dell’azienda in
virtù della collaborazione con il dipartimento Polaris dell’
Università
Milano-Bicocca
. Tra le azioni intraprese dall’azienda,
vi è inoltre l’impianto fotovoltaico sul tetto della sede
(18mila Kwh/anno di potenza resa) e il passaggio alla illuminazione
a LED di due piani dell’edificio.”

 

Tra le attività che Epson Italia ha attuato nel
2010 (e che rientrano nel progetto di riduzione delle emissioni di
CO2 entro il 2050 espresso dall’Enviromental Vision 2050) vi sono
l’installazione di un impianto fotovoltaico, la sostituzione
dell’impianto di illuminazione con LED e la misurazione delle
emissioni di CO2 attraverso la metodologia LCA nel progetto
Etichetta
per il Clima
“, che vuole sensibilizzare i consumatori
sul fenomeno del riscaldamento globale, riportando sui prodotti la
quantità di anidride carbonica generata durante la fase di
utilizzo.

 

“Si tratta di un riconoscimento di grande valore per noi – ha
sottolineato Massimo Pizzocri, amministratore delegato della
società – in quanto riconosce la nostra sensibilità e
impegno nella riduzione dell’impatto ambientale. Vincendo il premio
Award Ecohitech 2010, Epson Italia dimostra il proprio ruolo di
primo piano nella promozione e realizzazione di progetti legati a
tematiche di sempre maggior rilevanza quali le politiche e
strategie ambientali, l’eco compatibilità, il risparmio
energetico e di responsabilità sociale d’impresa.”

Articoli correlati