“The take” a Porta Garibaldi

Il primo film dell’autrice di “No logo” documenta la “presa” delle fabbriche argentine da parte degli operai nel periodo successivo alla drammatica crisi economica del 2001.

Il film, scritto dalla giornalista canadese Naomi Klein autrice
di “No logo”, racconta l’esperienza delle fabbriche recuperate in
Argentina, dove i lavoratori vittime della grave crisi economica
del 2001 hanno ridato vita alla attività produttiva,
sperimentando un’economia dal basso, partecipata e solidale.

Proprio l’esperienza delle fabbriche recuperate è al
centro del progetto di costruzione di una filiera tessile
completamente equa e solidale che Altromercato sta realizzando in
Argentina. Una filiera tessile alternativa basata sul principio
della tracciabilità che rappresenta un elemento distintivo e
rivoluzionario rispetto al modello tradizionale.

La filiera “fair trade” offre infatti ai consumatori prodotti
creati nel rispetto dell’ambiente, che raccontano una storia
sorprendentemente nuova, fatta di un prezzo equo per il cotone,
salari dignitosi per chi lo trasforma, rispetto dell?ambiente e
possibilità di un futuro dignitoso per i lavoratori.

Per informazioni www.tessereilfuturo.org

Articoli correlati