Toghe verdi: legali a difesa dell’ambiente

Il mondo degli avvocati difende la causa dell’ambiente: aumentano le figure professionali in grado di destreggiarsi tra diritto e sostenibilità.

Può sembrare una stranezza collegare
il mondo dell’avvocatura alle nuove tecnologie legate alla
sostenibilità ambientale e alla green economy. Eppure,
all’interno di questo settore all’avanguardia, stanno crescendo una
serie di figure professionali che aiutano gli imprenditori
soprattutto nella fase di start-up dei progetti.

 

Tra queste ci sono in particolare gli
“eco-avvocati”, specializzati esclusivamente in tematiche di
diritto ambientale, che si occupano di tutte quelle richieste a cui
non possono far fronte gli studi legali tradizionali. In Italia non
ce ne sono molti, sebbene queste figure siano considerate
importanti in quanto offrono assistenza in caso di sanzioni, avvio
di progetti di fotovoltaico ed eolico, ma anche battaglie contro
l’inquinamento e gli ogm.

 

Tra gli studi che si occupano di tematiche
ambientali c’è P&S Ecoavvocati di
Milano, una “Law firm” nella quale, come spiega l’avvocato Vincenzo
Solenne, “si cerca soprattutto di fare ‘network’ per fornire il
miglior servizio possibile ai clienti”, fornendo l’assistenza di un
commercialista in sede e stabilendo rapporti importanti con altre
figure professionali, come gli ingegneri per l’ambiente e il
territorio, direttamente coinvolte nella realizzazione dei
progetti.

Articoli correlati