Tour in treno anche per Damon Albarn

Damon Albarn, leader dei Blur, riprende il progetto “Africa Express”: un treno carico di musicisti in tour per l’Inghilterra, fra chitarre elettriche e Djembe.

Vi abbiamo già raccontato del viaggio/tour in treno di Mumford &
Sons
, Edward Shrape & The Magnetic
Zero
e Old Crow Medicine Show, ma sembra
che il treno si stia confermando uno dei mezzi preferiti dagli
artisti per intraprendere nuovi progetti musicali. Questa volta
tocca al leader dei Blur – che, tra l’altro, stanno
tornando prepotentemente sulle scene proprio in questi giorni
grazie all’attesa reunion live del 12 agosto per la cerimonia di
chiusura delle Olimpiadi, nuove release e ristampe.

Nel 2006 Damon Albarn co-fonda The Africa
Express
, un collettivo di musicisti per la maggior
parte africani, volto ad abbattere i confini culturali,
generazionali e di genere e a offrire una nuova percezione della
musica africana. Il primo viaggio dell’Africa Express fu quello in
Mali, quando artisti quali Fat Boy Slim, Martha Wainwright e Jamie
T affiancarono leggende della musica africana come Toumani Diabate,
Salif Keita, Amadou & Mariam and Bassekou Kouyate. Altri viaggi
si susseguirono in Nigeria, Congo, Ethiopa.

E ora il treno è pronto a ripartire. Il 2
settembre
, infatti, inizierà un nuovo viaggio che
attraverserà tutta la Gran Bretagna. Il treno partirà
da Londra, farà tappa a Middlesbrough, Glasgow, Manchester,
Cardiff e Bristol, con performance in stazioni, scuole, fattorie,
uffici e anche case private, e tornerà alla stazione di
Kings Cross a Londra l’8 settembre per il gran finale.

Questa volta, gli artisti annunciati saranno Amadou &
Mariam
, Damon Albarn, Rokia
Traoré
, Kano, Baloji, Charli XCX,
Fatoumata Diarawa, Noisettes,
Jupiter & Okwess International e Jack Steadman (Bombay
Bicycle Club
), ma molti saranno gli ospiti a sorpresa
annunciati solo all’ultimo momento. Ogni tappa dell’Africa Express
è, infatti, un evento unico, un momento in divenire: i
concerti passati hanno visto l’artista senegalese Baaba
Maal
cantare “Take Me Out” con i Franz
Ferdinand
, o Mick Jones e John
Paul Jones
accompagnare Rachid Taha nella
“sua” hit “Rock el Casbah”.
E proprio dopo aver suonato in uno di questi viaggi in Lagos,
Flea dei Red Hot Chilli Peppers
ha affermato: “Questo è stato, senza dubbio, uno degli show
più assurdi nel quale io abbia mai suonato”. Se lo dice lui,
ci crediamo.

Qui
trovate tutte le tappe del tour e maggiori dettagli.

Articoli correlati