Trattamenti che migliorano la vista

Nel libro “Storie dalla clinica” viene illustrato come venivano aiutate le persone per guarire dalla vista imperfetta mediante esercizi di rilassamento visivo.

Sull’onda del grande interesse suscitato nel pubblico dalla
pubblicazione del libro originale di W.H. Bates “Vista perfetta
senza occhiali”, la Casa editrice Juppiter Consulting ha
recentemente pubblicato il libro del 1926 “Storie dalla Clinica”,
scritto dalla fedele assistente del Dott. Bates, Emily C.
Lierman.
Si tratta di un testo fondamentale per coloro che, avendo letto il
libro originale di Bates, vogliono sapere come venivano
effettivamente eseguiti i trattamenti per insegnare il rilassamento
visivo direttamente ai pazienti, durante le sedute gratuite di
“clinica ambulatoriale”
nell’ospedale di Harlem nella prima metà degli Anni Venti a
New York.

Nel libro sono raccontati decine e decine di casi, dai più
semplici e veloci, come la comune astenopia dei bambini scolari, a
quelli più ostinati e complicati, come le cataratte senili o
la cecità di nascita. Leggendo non vi sono dubbi: la cura
della vista imperfetta è possibile mediante auto-trattamento
senza occhiali. Sono però necessarie un’apertura mentale e
una disponibilità ad esercitarsi fedelmente ogni giorno
davanti alla tabella di controllo e durante tutta la giornata con
altri oggetti, per arrivare alla guarigione completa e
permanente.

La lettura del libro serve per convincersi di questo, ci fa
conoscere importanti suggerimenti per evitare di compiere gli
errori più comuni che impediscono il rapido progresso del
trattamento. Forse il suggerimento più prezioso, dopo quello
di scartare definitivamente gli occhiali, è quello di non
fissare mai lo sguardo, in nessun caso: solo
imparando ad utilizzare la centrale fissazione e quindi a muovere
il punto di fissazione continuamente ed agevolmente si impara a
vedere senza sforzarsi e in maniera naturale, lasciando agli occhi
e alla mente il compito di mettere a fuoco le cose in maniera
automatica, senza interferire.

Chi ha già sentito parlare del “Metodo Bates” ed ha provato
a praticarne i principi senza ottenere risultati, non può
fare a meno di leggere questo preziosissimo libro, inedito per
l’Italia ed ora disponibile in versione completa in 270 pagine di
utili contenuti, notevoli anche per la salute generale dell’intero
psicosoma umano.

Rishi Giovanni Gatti

 

Articoli correlati