Uccellini. In giardino e in città

Potresti resistere alla tentazione di avere un uccellino in gabbia per aiutare quelli che hanno una dimora nella tua città.

Se ami la libertà, puoi diventare amico di merli, passeri,
cince, pettirossi e altri uccellini che vivono nei giardini,
costruendo per loro una casetta-nido o una mangiatoia.

Ricordati che devono essere costruite con un legno buono e
resistente alle intemperie, perché questi oggetti devono
essere lasciati all’aperto.

Le mangiatoie sono molto importanti per aiutare gli uccellini che
durante l’inverno non migrano e restano nei nostri boschi e
giardini; ma non solo per loro: ci sono infatti tanti Uccelli che
migrano dal nord Europa verso di noi perché fa meno
freddo.

Esistono due diversi tipi di mangiatoia: una aperta e una con
tetto, ciascuna di esse può essere appesa o avere un
supporto fisso.
La mangiatoia di tipo aperto è una semplice asse di legno,
con dei fori laterali per attaccare la corda,
nell’eventualità di appenderla, o per infilare dei palettini
nel caso in cui si scelga quella a supporto fisso.

La casetta è un po’ più complessa da costruire. Come
dice il suo nome ha la forma di una casetta, ma priva delle pareti,
poiché gli Uccelli non amano particolarmente entrare in
posti chiusi.

La Lipu, Lega Italiana Protezione Uccelli, le ha già
confezionate e, con una piccola donazione, sarà lieta di
recapitartele. Se invece sei bravo nel fai da te, troverai le
spiegazioni di come costruirle sempre nel sito della Lipu.

Articoli correlati