Raccolta differenziata

Umido domestico, ecco le novità a Milano

Il cosiddetto umido domestico arriva finalmente anche a Milano. La raccolta partirà il 26 novembre nella zona sud ovest della città per poi proseguire e andare a pieno regime nel 2014.

Com’è la situazione della raccolta differenziata a
Milano?

Siamo arrivati a poco più del 38%. Non è un dato
elevatissimo se si pensa che la legge ci dice che dovremmo, come
tutti gli altri comuni italiani, raggiungere il 65% entro la fine
del 2012. In realtà, guardando la media in Italia, che nel
2011 era poco più del 33%, e guardando anche quali sono i
risultati nelle altre grandi città italiane, non siamo messi
poi così male. Siamo orgogliosi dell’obiettivo finora
raggiunto: a febbraio 2012, cioè da quando abbiamo
introdotto il sacco trasparente al posto di quello nero per la
raccolta dei rifiuti indifferenziati, eravamo a circa il 35%; dopo
quasi dieci mesi siamo arrivati al 38%, aumentando la raccolta di 3
punti percentuali. Pensate che dal 2009 al 2011 la raccolta
dell’indifferenziato era cresciuta solo dell’1,1%.

A proposito di differenziazione dei rifiuti, a Milano
finalmente arriva la raccolta dell’umido…

…che è una grossa opportunità per aumentare la
raccolta differenziata! L’umido domestico è costituito dagli
scarti di preparazione dei cibi. A questi si possono aggiungere i
fazzolettini di carta, i fiori appassiti… Avvieremo la raccolta a
partire dal 26 novembre di quest’anno nella zona sud ovest della
città per poi proseguire con altri due quarti della
città nel 2013 e andare a regime su tutta la città
nel 2014. Non è quindi una sperimentazione, ma
un’attivazione graduale su tutta Milano.

Quali saranno le prime zone
interessate?

Partiremo con tutta la zona 6, una parte della 5, una parte
della 7 e una parte della 1. Queste aree corrispondono al nostro
dipartimento di Primaticcio, che è quello in cui
organizziamo le attività. Da settembre abbiamo già
iniziato a distribuire a tutte le 160.000 famiglie interessate un
kit composto da un cestello areato per il conferimento in casa del
sacchetto in cui verranno buttati i rifiuti, che garantisce pochi
odori e meno formazione di liquidi. Abbiamo consegnato anche una
prima dotazione di sacchetti compostabili e poi abbiamo dotato ogni
condominio dei bidoni marroni necessari per il conferimento. Il
tutto corredato da un pieghevole che insegna come effettuare la
raccolta.

 

Articoli correlati