Un’estate per tutti i gusti

Stufi delle solite vacanze? vogliamo godere di mare montagna o mete esotiche contribuendo alla salute del paese, qui alcune alternative per tutti i gusti

Ce n’è per tutti i gusti, da Lampedusa a Cuba, da Alicudi al
campo in Messico, quasi tutti situati all’interno di Parchi e
Riserve Marine. Tutte località affascinanti e preziose per
la salvaguardia e il ripristino naturalistico e storico-culturale,
che offrono un’esperienza semplice e unica per i suoi molteplici
significati. Lo scambio tra culture e sottoculture anche a livello
internazionale e soprattutto la voglia di conoscere, di stare
insieme e insieme rendere migliore una parte del nostro mondo
fisico e spirituale.

Il 90% dei campi proposti per l’estate 2002 sono all’interno di
Aree Protette e quest’anno ci saranno nuove isole come l’Asinara
(Maddalena). Inoltre la bandiera con il cigno sventolerà a
Portofino e tornerà a Pantelleria e in Sardegna. A questo si
aggiungeranno i campi in Lunigiana e nel Salento e molte importanti
conferme: le Eolie (Ginostra, Filicudi e Alicudi), Ustica,
Lampedusa, Paestum, Anacapri, le Cinque Terre e la Carnia.
Ma sarà anche possibile investire le proprie energie
all’estero. Per il primo anno a Cuba sarà direttamente
Legambiente a organizzare i campi, mentre, grazie alle
collaborazioni internazionali esistenti da molti anni, i volontari
italiani che sanno comunicare in inglese potranno effettuare
attività di volontariato un po’ ovunque. Su quattro
continenti la scelta è vastissima: oltre ai grandi Paesi
Europei, Americani, Africani e Asiatici, come la Thailandia,
Bangladesh l’Ecuador, la Mongolia, il Togo, l’Honduras.

Un capitolo a parte merita l’ex Convento San Giorgio, in Abruzzo,
il primo dei Centri Permanenti di Volontariato di Legambiente,
arredato con criteri bio-architettonici.
Nell’orto di cinquemila metri quadrati, un tempo dei frati, si
stanno sperimentando tecniche permaculturali che permetteranno un
approccio migliore e più ecologico con il terreno.
Nel programma estivo del Convento si intensifica l’approccio alla
natura, al benessere fisico e alla spiritualità, affiancando
ai campi per adulti e ragazzi, numerosi corsi di ecologia del corpo
(erboristeria, yoga, danze in cerchio, shiatsu, baguà,
tai-chi, sciamani moderni, didjeridoo, un antico strumento degli
aborigeni australiani).

Molte proposte riguardano i campi di recupero ambientale con
ripristino dei sentieri, pulizia di spiagge e sistemi dunali e
attività simili. Per il settimo anno Legambiente propone poi
Salvalarte, la campagna nazionale che ha per protagonisti i beni
culturali. Gli interventi dei volontari si svolgeranno sotto la
guida di esperti del settore in collaborazione con le
Soprintendenze.

Particolarmente interessanti le attività del volontariato
subacqueo e le proposte per i ragazzi dai 14 ai 17 anni con la
possibilità di ricevere un attestato di partecipazione che
vale come credito scolastico per l’esame di maturità.

Per richiedere il programma dei campi o per prenotarne uno si
può farne richiesta ai numeri: 06/86268324-5-6, attivi dal
lunedì al venerdì dalle 10 alle 18. Per i campi
all’estero 06/86268403. Il programma completo è consultabile
anche sul sito di Legambiente

 

Articoli correlati