Cosa sono le malattie?

Per la naturopatia Le malattie sono uno squilibrio energetico, Speriamo che il Parlamento approvi una legge che regolamenti le medicine non convenzionali

Giorno dopo giorno aumentano le nostre conoscenze sulle
malattie, eppure non siamo ancora in grado di spiegare in modo
esauriente la ragione del loro sviluppo.

Molte sono le definizioni di malattia, tante le scuole, le dottrine
e gli indirizzi medici. Le differenze tra loro riguardano
soprattutto il riferimento alla causa, all’origine del male: virale
o microbica, umorale o meccanica, neurovegetativa o
psicosomatica.

Tutto il nostro corpo sembra un insieme di cauti compromessi
psicologici e fisici a continui cambiamenti della nostra
esistenza.

Per la naturopatia la malattia è uno squilibrio energetico,
ancor prima di qualsiasi manifestazione patologica e per tale
motivo considera limitativa la cura della singola malattia se non
inserita in una cura olistica della persona.

Quando tempo dovrà ancora passare perché una visione
più …umana della malattia abbia effetti concreti sulla
salute pubblica?

Non è sufficiente che il Ministero della Sanità ora
si chiami della Salute e che la potente Federazione Nazionale degli
Ordini dei Medici, senza spiegare veramente il perché e il
per come, ha deciso di aprirsi alle Medicine non Convenzionali.

Gli errori di chi continua ad avere solo una visione aridamente
“scientifica” della malattia e della salute umana, hanno provocato
in Italia nel solo 2001, negli ospedali pubblici e privati, oltre
35mila decessi di pazienti vittime di errori terapeutici, con
enorme sperpero di immense somme di denaro in farmaci tossici
inutilmente somministrati ed in ospedalizzazioni che potevano anche
essere evitate.

Giacomo Casazza, Segretario Nazionale dell’ Unione Naturopati
sostiene che “Deve essere garantito il diritto di scelta
consapevole terapeudica, promuovendo lo studio delle medicine
“dolci” naturali e consentendo ai terapeudici non medici di
continuare nel loro duro ma serio lavoro,perchè non hanno
una visione meccanicistica della salute. “

Speriamo che il Parlamento approvi una legge che regolamenti le
medicine non convenzionali senza l’influenza della lobby delle
industrie farmaceutiche e della classe medica, per permettere e
garantire finalmente una vera libertà di cura!
Gabriele Bettoschi

Articoli correlati
La scienza in naturopatia

La filosofia vitalista ha dato vita ad una scienza ben definita: “l’umorismo” opposto al “solidismo” del materialista, come scienza degli umori.