Un piatto di bellezza, per l’organismo

La salute dell’organismo comincia a tavola

Mangiare in modo equilibrato, vario, biologico, consumando molta
frutta, verdura e preferendo i cibi integrali a quelli raffinati,
ci mantiene in forma e potenzia la nostra bellezza.

Seguire poche semplici regole alimentari ci farà scoprire
che alcuni cibi sono dei veri toccasana per la pelle, per i
capelli, gli occhi, e che nella natura c’è la risposta a
ogni nostra voglia di benessere.


Gli antiossidanti:
contrastano la formazione
dei radicali liberi (provocata principalmente dal fumo e dal
contatto con sostanze inquinanti), che sono responsabili
dell’invecchiamento e di gravi patologie. Una alimentazione
scorretta, con poca frutta e verdura, provoca l’ossidazione dei
tessuti, facilitando l’attacco dei radicali liberi. Le principali
fonti di antiossidanti sono: cicoria, spinaci, cavoli, broccoli,
carote, pomodori, zucche, agrumi, kiwi, avocado, uva, papaia,
lievito di birra

E poi… grano saraceno, agrumi, mirtillo: per combattere la
fragilità capillare.

Nel mirtillo sono gli antiossidanti

“antocianosidi” ad avere la caratteristica di proteggere vene e
capillari; mentre negli agrumi e nel grano saraceno è la
presenza di “rutina” a garantire la stessa capacità di
protezione.


Semi oleosi:
hanno un contenuto equilibrato in
grassi monoinsaturi e polinsaturi, vitamina E e un insieme di
sostanze che stimolano la produzione del coenzima Q10, conosciuto
nel mondo della cosmetica come “l’enzima della bellezza”.


Acqua, e ancora acqua:
bere, a piccoli sorsi,
almeno 2 litri di acqua al giorno previene la ritenzione idrica
stimolando i reni a funzionare meglio e facilitando il ripristino
dell’ equilibrio idrico e salino da parte dell’organismo. E’
preferibile scegliere un’acqua povera di sodio e con un residuo
fisso basso.

Articoli correlati