Un ventilatore a idrogeno!?

Una giovane azienda nata in seno al Politecnico di Milano propone un nuovo catalogo di oggetti funzionanti a idrogeno.

Eccoci al primo traguardo, non senza sforzi, ma un traguardo che
riterrei importante per noi, ma anche per l’Italia… e per far
sì che le fuel-cell, l’idrogeno e le loro
potenzialità energetiche siano più chiare a tutti,
nei pregi e nei gap tecnologici ancora da colmare. Che, di certo,
saremo in grado di colmare se esisterà la
consapevolezza.

Si tratta del primo catalogo in Italia (nella seconda edizione
natalizia) di prodotti fuel-cell idrogeno e metanolo per aziende,
curiosi, professionisti, enti di ricerca, studenti ed insegnanti,
per imparare a conoscere meglio le meraviglie tecnologiche, oggi
sempre più vicine, offerte dal vettore energetico legato
all’utilizzo dell’idrogeno.

Si possono trovare articoli come membrane polimeriche per
l’assemblaggio artigianale di fuel-cell, kit dimostrativi
già pronti all’uso come l’oramai celebre Armadillo©,
mini-concept car funzionante con fuel-cell idrogeno ottenuto da
pannello fotovoltaico, e Hy-Fan©, il primo modellino di
ventilatore ad idrogeno funzionante!

Chi vuole può anche acquistare veri e propri generatori
portatili sino a 100W di potenza per alimentare il notebook!

Il cambiamento nel concepire l’energia è oggi possibile,
si tratta di avere la volontà di compiere i passi giusti per
una transizione ad un sistema energetico eco-compatibile e
soprattutto sostenibile.

Hydro2Power, il portale italiano dedicato ad idrogeno e
fuel-cell non vuole e non può certo farsi carico di tutto
questo, ma vuole semplicemente aiutare il trend con un’opera di
formazione equilibrata e consapevole basata su esperienze
pluriennali (corsi per aziende, professionisti, studenti e
insegnanti, ecc.), informazione (portale italiano hydro2power.it e
piattaforma europea h2p.it, rivista elettronica H2P News) e
materiale didattico-divulgativo (kit dimostrativi funzionanti con
fuel-cell idrogeno).

E il catalogo? Potete
scaricarlo qui (1,5 MB in .pdf
) oppure
scrivendo una e-mail a [email protected]. Vi
verrà spedito il catalogo in allegato .PDF, oppure, se
indicherete l’inidirizzo, potrete riceverlo gratuitamente via posta
prioritaria.

Marco
Levi

Articoli correlati