Una scelta di benessere

L’ecologia pratica può migliorare direttamente la nostra vita quotidiana. Qualche consiglio per vivere meglio e in armonia con la natura.

Siamo abituati a considerare l’ecologia solo come un
atteggiamento di tutela nei confronti dell’ambiente e della natura,
ma non sempre ne percepiamo i riflessi diretti e immediati sulla
qualità della nostra vita. Con l’ecologia pratica, invece,
è possibile migliorare effettivamente la qualità
della vita di tutti i giorni e trovare soluzione a tanti piccoli
problemi.

L’ecologia pratica può aiutare a proteggersi dagli effetti
negativi del continuo contatto con le sostanze chimiche presenti in
detersivi, vernici, mobili, oggetti e prodotti per la cura della
casa, delle piante o degli animali; migliorare la qualità
dell’aria all’interno della casa o dell’ufficio; rendere più
facile e piacevole la cura della casa, usando sistemi innocui e a
basso impatto ambientale; proteggersi dalle varie fonti di
inquinamento (atmosferico, acustico, elettromagnetico…);
scegliere i materiali e i tessuti migliori, più sani e
più gradevoli da usare per l’abbigliamento o per la casa; e
così via.

Ecologia pratica significa anche creatività; i materiali
naturali e di recupero offrono un magnifico spunto per mettere in
azione le nostre capacità creative e manuali, per produrre
in casa bellissimi oggetti, regali e giocattoli per la famiglia e
gli amici, risparmiando e divertendosi. Dalle bottiglie di plastica
ai tappi metallici, dai sacchetti alle carte delle caramelle, i
rifiuti sono anche utilizzati da molti artisti per realizzare
sculture, oggetti di arredamento, abiti e oggetti di ogni tipo.

Dulcis in fundo, con l’ecologia pratica si riesce spesso a
realizzare un certo risparmio, cosa che, coi tempi che corrono, non
è da sottovalutare. Certo, è necessario uno sforzo
iniziale per cambiare le proprie abitudini, ma una volta fatto
ciò la nuova “routine” non sarà più
impegnativa della vecchia, ed in breve tempo se ne avvertiranno i
benefici effetti sulla salute e sul portafoglio.

Francesca Marotta

Articoli correlati