Vacanze fuori dai circuiti convenzionali

Al di fuori dei circuiti più noti, esiste una vasta gamma di proposte, spesso note soltanto agli addetti ai lavori o agli “apasionados”.

Andare in vacanza non è soltanto un’opportunità per
lasciare i luoghi consueti e la routine consolidatasi nell’arco
dell’anno lavorativo, ma può diventare un momento per
esplorare percorsi completamente diversi, in cui rigenerarsi non
solo fisicamente, con l’indispensabile riposo, ma anche
emotivamente, intellettualmente e, perché no,
spiritualmente.

Al di fuori dei circuiti più noti, esiste una vasta gamma di
proposte, spesso note soltanto agli addetti ai lavori o agli
“apasionados”. Proposte che sono a disposizione di chiunque cerchi
qualcosa di diverso, che difficilmente troverà tra le pagine
di catalogo delle più note agenzie di viaggi.

La meta più classica e conosciuta degli amanti delle vacanze
al naturale sono i campi ai mari e ai monti organizzati
dall’associazione Tra Terra e Cielo, che offrono
– con consolidata esperienza – una vacanza in tenda, all’aroma di
campo scout in cui sono benvenuti adulti, bambini e adulti che
stanno tornando bambini.

Per gli amanti dei trekking “impegnati” e spettacolari ci sono le
proposte de La
Boscaglia
, con un ricco programma che copre tutta l’estate con
trekking in parchi naturali in Italia e all’estero.

Spensierati sui sentieri di montagna senza pesi sulle spalle, ma
con gli zaini trasportati dal mulo e musica dal vivo – flauto –
come accompagnamento, è possibile andare in Val d’Aosta, prenotandosi
per gite in giornata in compagnia di esperti conoscitori del mondo
animale e naturale.

Sempre per chi ama camminare, ma desidera un pizzico di avventura
in più e una folata di magia, assaporando l’ebbrezza data
dallo spirito degli antichi pellegrini, l’originale proposta
dell’Associazione
Sinergie
, che organizza un pellegrinaggio a sfondo culturale
dall’Umbria alla Liguria, che si svolge nell’arco di quasi tre mesi
e può essere percorso a singole tappe. Ispiratore
dell’intera iniziativa è un movimento ecologico-spirituale
europeo che cerca nuove possibili soluzioni ai problemi
contemporanei coniugando tra loro impegno politico, ambientalista e
personale.

Per chi sente il bisogno di rigenerare il corpo e l’anima
può trovare ciò che fa per lui con lo Yoga sotto le Dolomiti.
Immergendosi in splendidi scenari naturali e in “sconfinati
silenzi” sarà più facile ri-scoprire il proprio
io.

Campi estivi sono invece organizzati dalle principali associazioni
ambientaliste, che hanno un vasto e vario calendario di
attività estive, per adulti e ragazzi:

  • Legambiente propone campi di volontariato per adulti di recupero e
    ripristino ambientale, ricerca naturalistica, salvaguardia del
    patrimonio artistico, campi internazionali in Italia e all’estero e
    anche campi subacquei; e campi estivi per ragazzi, al mare e in montagna,
    all’interno di parchi nazionali e aree protette.
  • Il WWF Italia organizza diverse attività:
    i campi avventura per i bambini dai 6 ai 14
    anni e per i ragazzi dai 15 ai 17 anni; i campi di volontariato in Italia e all’estero;
    proposte di vacanze natura per gli adulti e le famiglie.
  • Gli Amici della Terra propongono un campo
    volontariato per il ripristino naturalistico lungo la costa
    occidentale Gaetana.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati