Viaggio nei Paesi del cotone

“Le materie prime sono regali che parlano. Basta ascoltarli. Ci sussurrano all’orecchio storie di ogni sorta: c’era una volta… dice il petrolio; c’era una volta… dice il grano”.

In questo libro si viaggia. E come in ogni viaggio si impara
qualcosa, si cresce. E a volte, si cambia idea. Cinque continenti
sono uniti da un unico filo conduttore… un filo lunghissimo, di
cotone.

La “dolce fibra” apre orizzonti nuovi ed inediti attraverso un
viaggio che partendo da un elemento naturale… arriva a
conclusioni che hanno ben poco di naturale e genuino. Se la
premessa è la “dolcezza” del cotone, elemento che ispira un
sentimento panico con la natura… la conclusione è che
“sulla terra, la dolcezza è un prodotto raro, che si paga
caro”. Amara conclusione.

E’ un viaggio profondo questo, in cui scopriamo quali scenari
apre la coltivazione dei fiocchi bianchi, come vengono sgranati,
tessuti filati o confezionati. Tutta questa gestione è
ovviamente nelle mani degli uomini. E allora ecco i meccanismi
umani più concreti, da quelli politici a quelli economici
che si modulano sull’impronta di questo viaggio.

E’ un viaggio di consapevolezza e di presa di coscienza. La
trama di un pezzettino di cotone è composta da fili di
conflitti tra uomini, tra paesi ed organizzazioni, nel disegno del
profitto. Il guadagno soprattutto: sopra i volti, le speranze, i
paesaggi, i colori che animano la nostra lettura.

Intendiamoci: non siamo di fronte ad un noioso e piatto saggio
di economia. Al contrario, qui c’è il vigore del racconto di
un viaggio, avvincente ed emozionante in cui il cotone
“raccontandosi, racconta a suo modo il pianeta” e fa riflettere
sugli atteggiamenti degli uomini.

 

Articoli correlati
Ultima chiamata

Il regista Enrico Cerasuolo con la collaborazione di Gaetano Capizzi, direttore di Cinemambiente, e di Luca Mercalli, uno dei più famosi climatologi italiani, hanno deciso di farne un documentario che cerca di capire, a quarant’anni di distanza, se siamo ancora in tempo per cambiare le nostre abitudini, se siamo ancora in tempo per un’ultima chiamata.

Ambrosoli. Qualunque cosa succeda

La storia di Giorgio Ambrosoli raccontata dopo trent’anni dal figlio, che ricostruisce i fatti attraverso i ricordi, le agende del padre, i documenti processuali, articoli e filmati d’archivio.

Ambrosoli. Liberi e senza paura

Il percorso che ha portato Umberto Ambrosoli alla candidatura in Lombardia. Un’intervista esclusiva, il lessico ambrosoliano, la cronaca delle primarie. Lo sguardo di un uomo sul patto civico che vuole rinnovare la società.

10 #natalibri, i libri per il Natale

Le vacanze di Natale sono il momento ideale per leggere: al calduccio, sotto una coperta morbida, con la neve che scende e non fa rumore. Ecco i nostri 10 consigli.