Visione moderna del Budo

Oggi paragonabile a un ballo o a un’attivit

Il Budo moderno, Gendai Budo, nel suo aspetto più evidente,
è un insieme di discipline codificate verso la fine
dell’epoca Meiji (1868-1912) atte a purificare, sviluppare,
fortificare il corpo, la mente e lo spirito; per questo può
essere un mezzo di ricerca personale e miglioramento della propria
qualità di vita.

Queste discipline purificano perché, utilizzando tecniche
essenziali tendono, attraverso la semplicità del gesto, ad
un principio ideale adatto a tutti e ad ogni situazione. Garante di
questo sono dei movimenti codificati per l’apprendimento in secoli
d’esperienza. Questi movimenti raggruppati in Kata (forme),
smantellano l’istinto acquisito per ritrovare un istinto
primigenio.
Infatti, al praticante i movimenti in un primo tempo appaiono
totalmente contro natura, ma in realtà essi ricercano una
naturalezza ormai dimenticata. Ad esempio un bimbo che da poco
tempo muove i primi passi in questo mondo, per raccogliere un
oggetto a terra, dalla posizione eretta, piega le gambe per non
perdere il suo baricentro. E’ un gesto totalmente naturale; ma
l’adulto non disciplinato a questo, china la schiena verso terra
nel gesto di raccogliere. Anche il tentennare davanti ad un
attacco, l’irrigidirsi quando si cade a terra come molti altri
esempi sono solo la punta di un iceberg, di queste discipline
dell’azione che mirano a smantellare anche i più complessi
artifici del nostro agire quotidiano.

Le discipline del Budo se vissute col giusto atteggiamento
sviluppano il corpo, la mente e lo spirito con il raggiungimento di
un equilibrio, prima esteriore e poi interiore, fortificando la
dove si è carenti e togliendo la dove si ha in eccesso.


Alessandro Ormas

Insegnante di Kobudo, IV dan Hontai Yoshin Ryu

Articoli correlati
L’atteggiamento marziale

Grande importanza ha nelle arti giapponesi del Budo il modo di essere della persona di fronte agli eventi, non si tratta di un semplice atteggiamento formale, ma di qualcosa di più.

Novità dall’oriente in palestra

Tramontata l’epoca dell’aerobica e dello step tout court, la scelta oggi si orienta su pratiche orientali per fitness e bellezza. Come e quali scegliere.

Kokyu, la pratica del respiro

Attraverso la respirazione il Ki si accumula e riempie tutte le parti del corpo. Ma viene emanata come l’acqua che scaturisce inarrestabile solo quando corpo e mente sono sereni e distesi.