Come regolare il calore in estate

Per favorire un armonico processo di espansione ed evitare manifestazioni di eccesso di calore e ristagno energetico

Come le fiamme del fuoco e il calore hanno la tendenza a salire
verso l’alto, così il “chi del cuore” si eleva ed espande
l’energia del corpo. Per favorire un armonico processo di
espansione ed evitare manifestazioni di eccesso di calore e
ristagno energetico, Marina Brivio,
consiglia di dedicare un po’ di tempo a praticare le asana che
agiscono sulle braccia, quindi sui canali energetici che risalgono
fino al cuore; sulle gambe per ovviare alla pesantezza dovuta al
processo di vasodilatazione e sul respiro che porta fresco.

  • Posizione del beato
    In piedi, scaricare il peso del corpo sulla gamba destra. Allungare
    il busto facendolo scendere verso la terra in avanti, mentre
    parallelamente si solleva la gamba sinistra dietro e le braccia si
    aprono come due grandi ali (cercare di rilassare la zona del
    trapezio e del collo). Ripetere sull’altro lato.
  • Posizione facile invertita
    Distesi a terra sollevare il bacino sostenendolo con le mani, gambe
    distese, piedi all’altezza del viso, scaricare il peso sulle spalle
    e sulle braccia evitando così di gravare sul collo.
  • Respiro rinfrescante (sibilo del serpente)
    Seduti in posizione comoda (anche sulla sedia) con la colonna
    vertebrale allineata (diritta). Inspirare dalla bocca socchiusa con
    la lingua tra i denti, osservando il sibilo che si produce e il
    fresco che entra. Trattenere un secondo, chiudere la bocca,
    espirare dalle narici osservando il calore che esce.

Daniela Milano

Articoli correlati