Grazie a una Ong internazionale anche le bambine possono usare lo skate e proseguire gli studi. Un progetto che unisce sport, divertimento e riscatto sociale.