A 1.300 chilometri da Buenos Aires, nelle regioni del Noroeste, il turismo sta facendo le prime prove ed è quasi esclusivamente alimentato da argentini, che si aggirano turbati dalle radici tribali e andine della loro nazione.