I settant’anni di Caetano Veloso

Il 7 agosto scorso Caetano Veloso, leggenda della musica brasiliana, ha compiuto 70 anni. Per celebrarlo, il 22 ottobre prossimo esce A Tribute To Caetano Veloso.

Artisti come Chrissie Hynde, Devendra Banhart, Ana Moura, Beck e Seu Jorge si sono riuniti in un album di cover, edito da Universal, per omaggiare l’icona indiscussa del movimento tropicalista.

A tribute to Caetano Veloso

A tribute to Caetano Veloso conterrà 16 tracce, tra le quali spicca la cover del musicista statunitense Beck. La rivisitazione (in inglese) della canzone Michelangelo Antonioni -che Veloso ha composto proprio per il grande amico regista e che è inserita nella colonna sonora del film collettivo
Eros del 2004 (regia di Michelangelo Antonioni, Steven Soderbergh e Wong Kar-wai) – è stata pubblicata sul proprio profilo twitter da Beck stesso e costituisce solo un piccolo assaggio dell’album che uscirà
a fine ottobre.

Caetano Veloso sul palco imbraccia la chitarra.
Caetano Veloso ha pubblicato la playlist dal titolo Política, con l’intento di ispirare la resistenza contro il presidente eletto Bolsonaro © Roberto Filho/Divulgacão

Caetano Veloso: uno dei più grandi autori del secolo

Con più di 45 album e 5 Grammy Latino, Veloso è uno degli artisti più conosciuti a livello internazionale della musica brasiliana e, come ha affermato il maestro João Gilberto in un’intervista, Caetano ha
contribuito maggiormente alla musica brasiliana con il suo “accompagnamento di pensiero”. Musicista, cantante, compositore, scrittore, pittore, regista, “uno dei più grandi autori del secolo” accanto a Bob Dylan, John Lennon e Bob Marley secondo il New York Times… e soprattutto attivista politico: la
versione brasiliana del movimento hippie europeo degli anni Sessanta passa attraverso le parole e le opere tropicaliste di Caetano.

Una curiosità: un altro grande artista brasiliano lo scorso giugno ha festeggiato i suoi settanta anni. Il suo nome è Gilberto Gil: il compagno di sempre.

Articoli correlati