Ligabue sceglie Impatto Zero

I 14 concerti di Luciano Ligabue che partiranno il 17 novembre a Roma e si concluderanno il 21 dicembre a Milano, saranno interamente ad Impatto Zero.

Milano, novembre 2007

Anche Luciano Ligabue ha scelto il progetto Impatto Zero® per compensare le emissioni di
anidride carbonica del suo nuovo tour italiano.

Le 14 date, suddivise in due uniche tappe (Roma e Milano),
vedranno protagonista, insieme alla musica, anche il rispetto per
l’ambiente.
Tutto esaurito in prevendita (150.000 biglietti) per i concerti del
rocker italiano, che questa volta porterà con sé un
fortissimo messaggio di
eco-sostenibilità con il nome di Impatto Zero®.

Impatto Zero® è il
primo progetto italiano, promosso da Lifegate, che concretizza gli
intenti del Protocollo di Kyoto. Il progetto, riduce le emissioni
di anidride carbonica e le compensa contribuendo alla creazione e
alla tutela di foreste in crescita.

Tutto questo è possibile mediante la quantificazione
dell’impatto ambientale di attività, aziende, prodotti e
persone. Calcolando le emissioni di anidride carbonica e gas a
effetto serra, queste ultime vengono compensate con la
riforestazione e la tutela di aree boschive in Italia e nel
mondo.

In questo caso, la resa ad Impatto
Zero
® delle 14
date del tour di Ligabue, permetterà la creazione e la
tutela di un importante polmone verde in Costa Rica. Il calcolo
delle emissioni è stato fatto tenendo conto dell’impatto
derivante dall’organizzazione e dalla gestione di tutti e 14 i
concerti.

Per compensare i 592.511 Kg di CO2 che verranno
emessi dal tour, Luciano Ligabue farà piantare ben 152.906
mq di foresta!

Tutti coloro i quali interverranno ad ognuno dei 14 concerti,
saranno perciò fruitori non solo di ottima musica, ma anche
spettatori di un evento che non avrà alcun impatto nocivo
sull’ambiente.

Articoli correlati