Rock Files Today – 06 Settembre – Tom Fogerty

Oggi, 6 settembre 1990. Nella sua casa di Scottsdale, Arizona, Tom Fogerty, per anni chitarra ritmica di uno dei più popolari gruppi rock americani, i Creedence Clearwater Revival, muore all’età di 48 anni.


Oggi, 6 settembre 1990.
Nella sua casa di Scottsdale, Arizona, Tom Fogerty, per anni
chitarra ritmica di uno dei più popolari gruppi rock
americani, i Creedence Clearwater Revival, muore all’età di
48 anni. La famiglia sostiene che, in seguito ad una trasfusione di
sangue effettuata per problemi alla schiena, il musicista abbia
contratto l’Aids. La malattia gli crea problemi respiratori che lo
portano alla morte.

La lunga e fortunata storia musicale di Tom è stata,
spesso, oscurata da quella del più celebre fratello, John
Fogerty.

Eppure, anni prima, le cose non stavano così.
Nel 1959, infatti, Tom Fogerty ha un suo gruppo con un solido
contratto discografico anche se con nessun album all’attivo. Si
fanno chiamare Spider Webb & The Insects ma si sciolgono quasi
subito.

Così, la band in cui milita John Fogerty, The Blue
Velvets, gli fanno da supporter, riuscendo anche a pubblicare tre
singoli tra il 1961 e il 1962. Tom è il cantante e il leader
del nuovo ensemble che si presenta come Tom Fogerty And The Blue
Velvets.

Nel giro di poco, però, l’incredibile talento artistico
di John Fogerty finisce presto per metterlo in secondo piano.

Così, sebbene Tom continui a scrivere canzoni anche
durante la fantastica avventura con i Creedence,, solo una di esse
Walk on the Water, viene pubblicata.
Come nelle migliori famiglie, anche in quella dei Creedence, i
litigi tra i fratelli Fogerty sono all’ordine del giorno.

Sentendosi sottovalutato, Tom lascia il gruppo nel 1971
esordendo come solista quasi subito, con il disco omonimo.

John partecipa a diversi dei suoi successivi album, ma i due
finiscono per non rivolgersi più la parola, implicati in
sordide storie legali sui diritti musicali dei Creedence Clearwater
Revival.
L’ultimo incontro avviene al matrimonio di Tom, nel 1980, quando
tutti i Creedence suonano insieme per l’ultima volta.

Ritiratosi in Arizona, Tom vive i suoi ultimi anni in una sorta
di pensione dorata grazie ai soldi percepiti dal vecchio gruppo,
incidendo occasionalmente qualche album e facendo comparsate in una
stazione radio locale.

Articoli correlati
Rock Files Live! presenta: Lou, this is for you

Lunedì 13 gennaio prima puntata dell’anno per i Rock Files Live. Ezio Guaitamacchi e LifeGate presentano “Lou, this is for you”, una serata dedicata a uno degli artisti più importanti della storia del rock.

Rock Files Live! Alberto Radius

Nuovo appuntamento con i Rock Files Live! Sul palco del Memo Restaurant Music Club, ospite di Ezio Guaitamacchi, lunedì ci sarà Alberto Radius.

Rock Files Live! presenta L’Orage

Sul palco del Memo Restaurant Music Club lunedì per la puntata di Rock Files Live! L’Orage, che presenteranno il loro primo disco ufficiale L’Età dell’Oro.