Rock Files Today – 17 Luglio – Red Hot Chili Peppers

Oggi, 17 Luglio 2001La notizia era nell’aria da qualche giorno. Oggi viene comunicata ufficialmente dalle principali agenzie di stampa: l’atteso tour dei Red Hot Chili Peppers in Israele…


Oggi, 17 Luglio 2001
La notizia era nell’aria da qualche giorno.
Oggi viene comunicata ufficialmente dalle principali agenzie di
stampa: l’atteso tour dei Red Hot Chili Peppers in Israele (il
primo in Medio Oriente della rock band californiana) è stato
definitivamente cancellato.

Motivo: l’incremento di violenza degli ultimi mesi e il
crescente numero di vittime di attentati terroristici a Tel Aviv
(sede del previsto concerto del 28 agosto) rappresentano un rischio
troppo elevato.
E’ proprio il governo di Washington a emanare un’ordinanza che
consiglia a tutti i cittadini americani di evitare viaggi in
Israele.

I Chili Peppers tenevano moltissimo alla data israeliana: a
Haifa, infatti, era nato il primo chitarrista del gruppo, Hillel
Slovak, morto a soli 26 anni a causa di un’overdose di speedball il
25 giugno 1988, pochi giorni dopo che il gruppo aveva concluso un
lungo tour in Europa.

Hillel si era trasferito in California da piccolo insieme alla
sua famiglia di ebrei polacchi sopravvissuti all’olocausto.
Amicissimo di Antony Kiedis e di Flea, è rimasto nei cuori
dei membri del gruppo. A partire da John Frusciante, il chitarrista
che lo ha sostituito.

A Slovak sono anche dedicate numerose canzoni dei Chili Peppers,
a partire da Knock Me Down e Dosed per arrivare a My Lovely
Man.

Articoli correlati