Rock Files Today – 13 Dicembre – Lauryn Hill

Oggi, 13 Dicembre 2003 Sala Nervi, Città del Vaticano, Roma L’annuale concerto di Natale presenta oggi un fuori programma. Dopo le esibizioni di Solomon Burke, Khaled e Sergio Cammariere è il turno di Lauryn Hill.


Oggi, 13 Dicembre 2003
Sala Nervi, Città del Vaticano, Roma
L’annuale concerto di Natale (ripreso dalle telecamere di Canale 5)
presenta oggi un fuori programma. Dopo le esibizioni di Solomon
Burke, Khaled e Sergio Cammariere è il turno della
attesissima performance di Lauryn Hill.
La 28enne artista afroamericana ha da poco superato un periodo di
crisi esistenziale. Dopo la fantastica avventura con i Fugees e lo
stratosferico successo del suo album di debutto (The Miseducation
Of Lauryn Hill), la ragazza del New Jersey aveva bisogno di una
pausa di riflessione.
Ha trovato conforto nella fede e si è immersa nello studio
della Bibbia.
Anche per questo è stata invitata qui stasera.
Ma lei non ha gradito il recente scandalo dei preti americani
accusati di pedofilia. E, soprattutto, di come questo scandalo sia
stato gestito dalla Chiesa di Roma.
“So che quello che sto per dire offenderà molti dei
presenti. Ma non posso farne a meno”, afferma Lauryn Hill, una
volta salita sul palco del Vaticano, “sono stata invitata qui per
celebrare la nascita del Cristo e invece dovremmo essere tutti in
lutto per ciò che è accaduto. Non pensiamo a quelle
famiglie che si attendevano di essere benedette dalla grazia di Dio
e invece sono state imbrogliate dal diavolo? Nessuno prova
pietà per loro? Nessuno si sente in colpa per quei fanciulli
che hanno subito abusi fisici, psicologici, sessuali perpetrati da
gente in cui loro credevano ciecamente? Che Dio sia testimone della
corruzione che regna nella Chiesa, entità, oggi,
assolutamente indifendibile”.
Poi, imbraccia la chitarra e canta Damnable Heresies (odiose
eresie) e Social Drugs (droghe sociali).
Scandalizzati dall’esibizione, i cardinali Ruini e Fisichella (in
nome di Papa Giovanni Paolo II) condannano Lauryn Hill, il cui
intervento viene completamente censurato e tagliato dalla
programmazione televisiva.
“Si è comportata in modo maleducato e irrispettoso nei
confronti del luogo e della manifestazione alla quale era stata
invitata. Probabilmente, visto il rapido declino della sua
carriera, è affetta da turbe psicologiche …”.
“Ho semplicemente detto la verità …”, ha commentato
Lauryn Hill il giorno dopo.

Articoli correlati
Rock Files Live! presenta: Lou, this is for you

Lunedì 13 gennaio prima puntata dell’anno per i Rock Files Live. Ezio Guaitamacchi e LifeGate presentano “Lou, this is for you”, una serata dedicata a uno degli artisti più importanti della storia del rock.

Rock Files Live! Alberto Radius

Nuovo appuntamento con i Rock Files Live! Sul palco del Memo Restaurant Music Club, ospite di Ezio Guaitamacchi, lunedì ci sarà Alberto Radius.

Rock Files Live! presenta L’Orage

Sul palco del Memo Restaurant Music Club lunedì per la puntata di Rock Files Live! L’Orage, che presenteranno il loro primo disco ufficiale L’Età dell’Oro.