Rock Files Today – 22 Giugno – Judy Garland

Oggi, 22 Giugno 1969 – Londra Quartiere di Chelsea. Sono le 10.40 del mattino. Nell’elegante appartamento preso in affitto da Mickey Deans, noto gestore di night club, e da sua moglie, la stella di Hollywood Judy Garland.


Oggi, 22 Giugno 1969
Londra
Quartiere di Chelsea.
Sono le 10.40 del mattino.
Nell’elegante appartamento preso in affitto da Mickey Deans, noto
gestore di night club, e da sua moglie, la stella di Hollywood Judy
Garland, squilla il telefono.
Mickey è a letto, ancora in pieno sonno.
Quando si sveglia e risponde si rende conto che Judy non è
al suo fianco.
Si alza e la va a cercare.
La sera prima, dopo aver visto in televisione un documentario sulla
famiglia reale inglese, i due hanno avuto un forte litigio. La
Garland era uscita per strada e aveva iniziato a urlare, svegliando
i vicini.
Nessuno sa cosa sia veramente accaduto dopo.
Adesso, però, Mickey è terrorizzato.
Si dirige verso il bagno e vede che la porta è chiusa a
chiave.
Bussa più volte.
Nessuna risposta.
Così, decide di uscire, forzare la finestra per entrare
nella stanza.
Vede Judy seduta sulla tazza, immobile.
Il rigor mortis ha ormai reso il suo corpo di marmo.
Il referto del coroner, il Dott. Gavin Thursdon, stabilisce che la
causa della morte è “incauto dosaggio di barbiturici” che ha
mandato in tilt il fragile fisico della Garland: il suo sangue
contiene l’equivalente di 10 pastiglie da 97 milligrammi l’una di
Seconal. Il medico legale sostiene che l’overdose non è
stata intenzionale e che, quindi, non ci sono gli estremi del
suicidio.
Il giorno prima dei funerali, tenutisi alla famosa Frank Campbell
Funeral Chapel nel cuore di Manhattan, più di 20.000 persone
porgono l’ultimo saluto a Judy il cui corpo viene sepolto nel
cimitero di Ferncliff ad Hartsdale, New York.
Solo dodici giorni prima, Frances Ethel Gumm (che cambia il suo
nome in quello di Judy Garland per una canzone di Hoagy Carmichael
– Judy e per il personaggio di Lily Garland nel film Twentieth
Century) aveva compiuto 47 anni.

Articoli correlati
Rock Files Live! presenta: Lou, this is for you

Lunedì 13 gennaio prima puntata dell’anno per i Rock Files Live. Ezio Guaitamacchi e LifeGate presentano “Lou, this is for you”, una serata dedicata a uno degli artisti più importanti della storia del rock.

Rock Files Live! Alberto Radius

Nuovo appuntamento con i Rock Files Live! Sul palco del Memo Restaurant Music Club, ospite di Ezio Guaitamacchi, lunedì ci sarà Alberto Radius.

Rock Files Live! presenta L’Orage

Sul palco del Memo Restaurant Music Club lunedì per la puntata di Rock Files Live! L’Orage, che presenteranno il loro primo disco ufficiale L’Età dell’Oro.