Rock Files Today – 24 Gennaio – Neil Diamond

Oggi, 24 gennaio 1941 – Brooklyn, New YorkNasce Neil Leslie Diamond…


Oggi, 24 gennaio 1941
Brooklyn, New York
Nasce Neil Leslie Diamond.
Diventerà uno dei songwriter più popolari di sempre
vendendo negli anni oltre 120 milioni di dischi.
Figlio di un ebreo russo che fa il mercante di tessuti, sin da
ragazzo Neil Diamond si appassiona alla musica. Quando frequenta la
Abraham Lincoln High School canta nel coro del liceo. Con lui,
l’amica Barbra Streisand.
Neil ha anche un altro amore: la scherma. Quando si iscrive alla
New York University per laurearsi in medicina, è titolare
della squadra di spada.
Eppure, ha un obiettivo preciso in mente: trovare la cura per il
cancro, la malattia che gli aveva portato via la sua amatissima
nonna.
Verso la fine dell’Università, invece, riceve un’offerta che
non si sente di rifiutare: 50 dollari la settimana per scrivere
canzoni. Poco dopo, nel 1962, arriva il primo vero contratto
discografico con la Columbia Records. Ma il singolo pubblicato
(Clown Town) è un fiasco: neppure 12 mesi dopo, Neil Diamond
è senza lavoro. Trova rifugio al Brill Building, la celebre
“fabbrica di hit” nella Broadway newyorkese. Scrive Sunday And Me,
cantata da Jay & The Americans e nel 1965 si inventa I’m A
Believer che diventa il più grande successo dei Monkees.
Di colpo, Neil Diamond è un autore ambito: lo chiamano Elvis
Presley, Cliff Richard, persino i Deep Purple.
E’ tempo di tornare dietro a un microfono: si trasferisce in
California e, grazie al brano Song Sung Blue, va al primo posto in
classifica.
La Columbia lo rivuole, Neil Diamond accetta e per la casa
discografica newyorkese incide la colonna sonora del film di Hall
Bartlett Il gabbiano Jonathan Livingston che incassa più
soldi di quelli fatti dal film.
Con September Mom Diamond chiude in modo trionfale gli anni 70, il
decennio più luminoso della sua carriera.
Se gli 80 e i 90 non sono all’altezza dei periodi precedenti, nel
2005 il celebre producer Rick Rubin si ricorda di lui. E, dopo aver
rivitalizzato la carriera di Johnny Cash, piazza nuovamente una
leggenda della musica dietro a un microfono armata soltanto di una
chitarra acustica e di una voce seducente.
Neil Diamond è di nuovo una star.

Articoli correlati
Rock Files Live! presenta: Lou, this is for you

Lunedì 13 gennaio prima puntata dell’anno per i Rock Files Live. Ezio Guaitamacchi e LifeGate presentano “Lou, this is for you”, una serata dedicata a uno degli artisti più importanti della storia del rock.

Rock Files Live! Alberto Radius

Nuovo appuntamento con i Rock Files Live! Sul palco del Memo Restaurant Music Club, ospite di Ezio Guaitamacchi, lunedì ci sarà Alberto Radius.

Rock Files Live! presenta L’Orage

Sul palco del Memo Restaurant Music Club lunedì per la puntata di Rock Files Live! L’Orage, che presenteranno il loro primo disco ufficiale L’Età dell’Oro.