Rock Files Today – 28 Ottobre – Courtney Love

Oggi, 28 Ottobre 2004 – Los Angeles, CaliforniaLa Associated Press e altri organi di stampa americani annunciano che Courtney Love è stata chiamata a rispondere davanti a un tribunale di Los Angeles di aggressione per mezzo di una “arma potenzialmente mortale”.


Oggi, 28 Ottobre 2004
Los Angeles, California
La Associated Press e altri organi di stampa americani annunciano
che Courtney Love è stata chiamata a rispondere davanti a un
tribunale di Los Angeles di aggressione per mezzo di una “arma
potenzialmente mortale”.
L’avvocato dell’artista replica che i fatti sono stati gonfiati a
dismisura.
I mass media gongolano di fronte all’ennesima storia succulenta
offerta della vedova Cobain.
Il caso numero BA265963 della Corte d’Appello dello Stato della
California approda sui giornali.
I fatti risalgono al 25 aprile 2004.
La Love fa irruzione nell’appartamento dell’ex fidanzato e manager
Jim Barber. I due litigano. A farne le spese è un’altra
cantante di nome Kristin King che sta riposando sul divano del
soggiorno di Barber. Love la aggredisce scheggiandole un dente e
graffiandole il seno. Le rovescia addosso del whisky e scaglia
contro di lei la bottiglia di Johnny Walker, colpendola sullo
zigomo sinistro e sulla tempia.
Non paga, lancia in direzione della King, fradicia di alcol, una
candela accesa.
La vittima dichiarerà di essersi sentita “svilita, scioccata
e terrorizzata”.
È solo l’ultimo di una lunga serie di accuse rivolte alla
Love, tutte legate all’uso di stupefacenti. La cantante delle Hole
viene lasciata libera a seguito del pagamento di una cauzione di
150 mila dollari. L’avvocato della King afferma di “capire che il
comportamento della Love è causato dall’abuso di droga” ma
che questo “non la autorizza ad aggredire altri esseri umani”. La
rocker sarà condannata a seguire un programma di
disintossicazione e otterrà la sospensione condizionale
della pena di tre anni.
“Grazie dell’opportunità che mi viene data”, dirà
Love al giudice, “è una sentenza giusta”.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati
Rock Files Live! Black lives matter

La puntata di Mercoledì 29 luglio dei Rock Files Live! di LifeGate Radio è Black lives matter, interamente dedicata alla musica nera.

Come nasce un mito del prog

Passano pochi mesi e a Jon Anderson viene chiesto di entrare ufficialmente nella band che con la nuova formazione cambia anche il nome: i Mabel Greer’s Toyshop diventano gli Yes.

Il paracadute dei Coldplay

Chris come cantante, che si occupa occasionalmente anche del pianoforte, Jon al basso, Guy alla chitarra e Will alla batteria, nascono nel ’98 i Coldplay.

Cass & Moonie

A metà anni 60, Mama Cass accetta l’invito di John Phillips e dà vita alla vocal band più suggestiva della West Coast: The Mamas & The Papas,

Un esordio da Incubus

Dopo vari cambi di nome, hanno scelto di chiamarsi Incubus. Non hanno ancora la patente e cercano ingaggi in posti il più possibile vicino a casa.