In arrivo il film su Miles Davis

Gli eredi di Miles Davis, il più grande trombettista jazz statunitense, hanno annunciato un film sulla vita.

Già qualche anno fa avevano iniziato a girare in rete parecchi rumors su di un eventuale film sulla vita di Miles Davis. Per anni l’attore Don Cheadle, noto per aver lavorato in film come Ocean’s Eleven, Crash e Hotel Rwanda (per cui ha anche avuto una nomination agli Oscar) ha cullato l’idea e ha lavorato sulla stesura di un film sulla vita del grande genio musicale che per quasi trent’anni è stata figura chiave del jazz. Lo scorso autunno, poi, anche il regista George Tillman Jr. era stato incaricato di scrivere una storia per il film.

Ora, superati i problemi passati relativi ai diritti sui brani, la realizzazione del biopic sembra essere ancora più concreta, dal momento che Erin Davis e Vince Wilburn jr, il figlio e il nipote di Miles Davis nonché i detentori del patrimonio, hanno confermato la notizia al Wall Street Journal e hanno anche espresso parere positivo sulle idee di Cheadle. Protagonista del film nei panni del grande jazzista sarà, appunto, Don Cheadle; mentre la regia sarà affidata ad Antoine Fuqua, lo stesso de L’ultima alba e King Arthur, e che durante la sua carriera ha diretto anche videoclip per, tra gli altri, Stevie Wonder.

A quanto pare il film si discosterà un po’ dal classico film biografico e lo stesso Cheadle lo definisce “una pellicola gangster, un film in cui Davis avrebbe voluto recitare, anche se ambientato nel ’79, periodo in cui egli non aveva ancora iniziato a suonare intensamente”. La speranza a questo punto è che il film non si discosti troppo dalla realtà. Ma la curiosità è tanta, per uno dei biopic più attesi degli ultimi anni.

Altre notizie

Damon Albarn, Brian Eno e il collettivo Africa Express rivisitano Terry Riley

10 canzoni all’aroma di caffè

Ecco come si suona lo Yaybahar

Altri temi in questo articolo

Newsletter

Se questi temi sono di tuo interesse, se vuoi rimanere in contatto e ricevere tutti gli aggiornamenti sul mondo LifeGate, iscriviti alla newsletter settimanale. Iscriviti ora!

Commenti